L’Uruguay di Cavani sfida il Senegal: «Sono entusiasta di questi Giochi»

Dall’Old Trafford a Wembley: Cavani entra oggi in un altro tempio del calcio mondiale, la casa della nazionale, i Leoni d’Inghilterra. Per l’Uruguay del Matador secondo match del girone A olimpico e punta al secondo successo contro il Senegal, dopo la sofferta vittoria sugli Emirati Arabi. Poi, il primo posto nel raggruppamento potrebbe decidersi mercoledì nella sfida con la Gran Bretagna a Cardiff.
Cavani non ci pensa, entusiasta com’è dell’atmosfera. Venerdì sera, prima della cerimonia, ha scattato foto e posato con i tanti napoletani presenti a Londra. «Un’emozione grande». Il comitato olimpico uruguaiano non ha del resto vietato la pubblicazione di messaggi e immagini sui social network, così Edy ne ha pubblicate un paio, mostrando la mensa, la cerimonia inaugurale, l’appartamento al Villaggio: «È una grande emozione vivere questa atmosfera», scrive.
A Wembley vorrebbe segnare il primo gol. Nella prima partita è rimasto lontano dall’area e il ct Tabarez studia una differente soluzione tattica anche perché il Senegal è un avversario insidioso (1-1 con la Gran Bretagna). «Vogliamo regalare una grande gioia al nostro Paese» assicura il Matador.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.