Lustig, espressione “omofoba” prima di Svezia-Italia. Crocifisso dai media svedesi

Lustig, espressione “omofoba” prima di Svezia-Italia. Crocifisso dai media svedesi

Il difensore del Celtic e della Nazionale svedese Mikael Lustig è al centro di numerose polemiche in patria a causa di una frase ingiuriosa rivolta ai tifosi dell’Italia, rei di fischiare l’inno del paese scandinavo, al termine dell’esecuzione dello stesso a San Siro. “Jävla fittor är dom”, un’espressione volgare che si usa per denigrare la virilità degli uomini, una frase che non è sfuggita ai media svedesi che non lo hanno perdonato. I quotidiani scandinavi hanno infatti sottolineato come quel linguaggio poco si addica a un personaggio che dovrebbe rappresentare un modello da seguire, chiamando addirittura in causa la moglie del calciatore per chiederle se anche in casa Lustig utilizzasse quel linguaggio.


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google