Maradona venerdì a Roma per discutere col fisco. Potrebbe anche andare a “Porta a Porta”

Diego Maradona sarà venerdì a Roma. «Non voglio che l’Europa mi consideri un evasore» e allora decide di scendere in campo personalmente per presentare negli uffici romani del Parlamento europeo la documentazione riguardante le interrogazioni da sottoporre alla Corte di Giustizia europea e al garante del contribuente. Il tutto per illustrare la vicenda che lo oppone da lungo tempo al Fisco italiano. Una visita organizzata solo nelle ultime ore che si potrebbe anche combinare con una partecipazione alla trasmissione «Porta a Porta» da registrare, eventualmente, giovedì. Maradona potrebbe rientrare in Italia già domani se decidesse di presenziare all’udienza che lo riguarda di fronte alla Commissione tributaria regionale a Napoli. Ma trattandosi di Maradona tutti i programmi possono essere sovvertiti in meno di una giornata.
Sarà un febbraio di battaglie fiscali per Diego e i suoi legali Angelo Scala ed Angelo Pisani. Si comincia oggi con una vertenza tutta nuova, quella relativa ai pignoramenti. Nel settembre del 2009 all’argentino furono pignorati dalla Guardia di Finanza orecchini del valore di 4.000 euro mentre si trovava a Merano per un ciclo di cure. Gli stessi poi acquistati nel 2010 da Miccoli e restituiti all’argentino. In precedenza, nel 2006, la Finanza pignorò, in occasione di un evento a Giugliano, due Rolex Submariner del valore di 25mila euro. Poi compensi per ospitate televisive ed altro ancora. Fino ad ora Maradona non si era mai opposto a tali azioni di Equitalia. Ma il 17 ottobre scorso, di fronte all’ennesima notifica di pignoramento avvenuta a Milano, ha preannunciato opposizione che si discuterà oggi davanti al giudice dell’esecuzione. Obiettivo dei legali dimostrare l’illegittimità dei pignoramenti per la non esistenza del reato fiscale. Domani, poi, nuovo round della partita contro l’Agenzia delle Entrate.

Fonte: Il Mattino.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.