Marino: “Il primo a saltare per i diritti d’immagine fu Rolando Bianchi. Dubbi su Lavezzi? Mai avuti”

"Ottima notizia il rinnovo di Lorenzo Insigne: rappresenta una pietra miliare per il futuro. Più difficile trattenere Dries Mertens"

A Radio Crc Targato Italia, nel corso del programma “Si Gonfia la Rete di Raffaele Auriemma” è intervenuto l’ex diesse del Napoli Pierpaolo Marino. Ecco quanto evidenziato dalla Redazione di IamNaples.it:

“Come potrà fare il Napoli a migliorare? Faccio una premessa: dipende da chi va via. Ottima notizia il rinnovo di Lorenzo Insigne: rappresenta una pietra miliare per il futuro. Più difficile trattenere Dries Mertens, in quel caso bisognerà capire come rinforzare la rosa. Non è facile, però si arriva ad un punto in cui è il caso di cambiare anche ogni anno. Dati gli equilibri attuali, con un modulo estremamente produttivo in fase offensiva, si dovrebbe migliorare qualcosa in difesa e a centrocampo, ma con dei grandi equilibratori di gioco. Vedo tanti giovani, una chioccia ci dev’essere. Il vincolo dei diritti d’immagine? Dopo il Napoli, che in parte si è affiancata alla Juventus in questo, anche altre società hanno adottato una politica simile sul piano del marketing. Come lo fa il Napoli, in maniera così integralista, però, non lo fa nessuno. Victor Obinna saltato per questo motivo? Il primo fu Rolando Bianchi, che preferì andare in Inghilterra. Ai miei tempi, il problema si limitò a qualche giocatore, si contavano sulle dita di una mano sola, perchè non si trattava di nomi roboanti. Ezequiel Lavezzi e Marek Hamsik? Quando li presi, alla presentazioni ci furono delle contestazioni perchè avevano 41 anni in due (ride, ndr). Dubbi sul Pocho? Io non ne ho mai avuti. Lo mandai a seguire dal mio capo scouting in Argentina: mi fidavo di lui e lo seguivo anche personalmente da due anni. Parlai anche col suo ex allenatore, anche se è sempre difficile che un allenatore ti parli male di chi ha avuto in passato, specie se ci ha vinto uno Scudetto. Inter-Napoli? Gara più importante di quella della Roma. I nerazzurri sono in ritiro da una settimana, vivono un momento di polemiche furiose. E’ una partita alla portata del Napoli, ma per la squadra di Sarri non ci sono prove d’appello: perdendo, sarebbe difficile recuperare sulla Roma. Dal punto di vista psicologico, sarebbe un duro colpo”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.