Massimo Filardi: “Per gli azzurri gli esami più difficili saranno con le piccole”

Mi aspettavo una partenza sprint. Il Napoli ha mantenuto l’assetto degli ultimi anni e non è un caso che chi  sta in testa alla classifica sono le squadre che hanno variato poco. La struttura è quella. È chiaro che la formazione azzurra ha dato continuità a tutto quello che di buono è stato fatto in passato. Si gioca a  memoria. Adesso si deve capire se porta a casa i risultati sistematicamente. L’anno scorso è stata la Champions a togliere tante energie. L’Europa League ti leva forze fisiche. Le trasferte non sono facili. Si torna il venerdì, diventa pericolosa la partita successiva. Noi tutti siamo curiosi di vedere se Mazzarri,  avendo i doppi ruoli, saprà schierare una formazione diversa nella competizione internazionale. Visto che conta molto il Ranking Uefa, questa Coppa non va snobbata. Altrimenti per poter arrivare in Champions si  dovrà vincere solo lo scudetto. La posizione di Hamsik in campo cambia a secondo della squadra avversaria. Mazzarri ha molte soluzioni. In linea di massima il Napoli può fare vari moduli. Quando è mancato Lavezzi nel finale dello scorso torneo il tecnico ha iniziato a cambiare e lì si è reso conto che la squadra aveva più equilibrio. Si spingeva di più sulle fasce proteggendo molto la difesa che subiva troppi gol.  Il tetto ingaggi si può mantenere fino ad un certo punto. Se ci sono dei calciatori che arrivano ai massimi livelli li devi  premiare con uno stipendio maggiore. Sulla clausola di Cavani non sono d’accordo. Si è sempre detto che era stato un errore mettere il prezzo al cartellino di Lavezzi. Abbiamo fatto la stessa cosa con il Matador. Fa  piacere sentire che l’attaccante ha sposato il progetto ma se si presenta uno con sessanta milioni lo devi  cedere. Tra russi ed emiri in giro per il mondo c’è la possibilità che ce lo scippano. Ma alla fine dipende sempre dal calciatore. Insigne è un predestinato. Quando parliamo di talenti, in un calcio sempre più tattico, questi tipi di calciatori sono fondamentali. Li vorrebbero tutti gli allenatori. Parliamo di un grande professionista, un ragazzo serio. L’età non conta. Quando avevo 21 anni io ero al quarto anno col Napoli. Si è giovani a sedici anni. Non vedo di cosa ci possiamo meravigliare. Per come l’ho visto, è un ragazzo con la testa sulle spalle. Sotto questo profilo dovrebbe essere una garanzia.  Il discorso dello scudetto si può dire tra dieci giornate. Manca ancora qualcosa per il primo posto. Per la zona Champions non ci dovrebbero essere problemi. Essere l’anti-Juve non è facile. L’anno scorso ha fatto 84 punti. Voglio vedere il Napoli  contro le piccole, contro chi si viene a difendere. Contro la Fiorentina mi sono piaciute le palle inattive, sia  in fase di possesso che non. La  difesa ha rischiato nulla rispetto a Palermo. Ho visto un Cavani devastante in fase difensiva. Per vincere il tricolore ci sono tante componenti. Quest’anno è un torneo molto più  equilibrato. Puoi vincere e perdere con tutti. La differenza si fa sulla continuità delle vittorie. Speriamo si  possa mantenere la media di inizio stagione. Al Napoli manca una punta centrale. Mesto rientra nella filosofia dei calciatori funzionali che vuole Mazzarri. Sarà avvantaggiato e andrà benissimo come  alternative. Io Vargas l’avrei mandato in prestito. Per inserirsi velocemente deve giocare con continuità. E secondo me qui troverà poco spazio. In quest’ottica avrei preso un ariete. Noto che in tutte le grandi squadre c’è un elemento del genere. Al di là se gioca o meno.

Fonte: Il Roma

La Redazione

M.V.

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.