Mazzarri: “Contro il Psv sarà un Napoli vero”

Per il mister non ci devono essere differenze tra il Napoli uno e il secondo

Avanti con il Napoli di Coppa perché quando si sceglie una strada bisogna percorrerla sino alla fine. «Nel calcio moderno, a questi ritmi, non puoi pensare di giocare sempre sullo stesso livello ogni tre giorni. Abbiamo fatto una scelta in estate: una rosa ampia di 22 giocatori, due per ogni ruolo. Volevamo alternarli e lo stiamo facendo». Walter Mazzarri stasera manderà in campo una squadra decisamente diversa da quella andata in campo contro la Samp. La parola d’ordine è: turn over. Una novità, anche per lui che in linea di massima preferiva ruotare un numero ristretto di giocatori. Ora, però, il tecnico sente un profumo nuovo, quello dello scudetto. Con la Juve che l’altra sera ha lanciato segnali di affaticamento. «Hanno gli stessi problemi che avevamo noi lo scorso anno» , dice. E aggiunge: «A questi ritmi non si regge». Al contrario della Juve, lui qualche licenza se la può concedere: l’Europa League, per quanto autorevole, non è la Champions, si può cambiare, si può mandare in campo chi gioca meno. Soprattutto se si è leader in campionato e ci si prepara a un lungo braccio di ferro con i campioni in carica. Gli olandesi afferrano al volo la situazione e glielo dicono: vi state concentrando più sul vostro torneo nazionale? Lui nega ma la sostanza sembra quella.

LEZIONE – Il Napoli di Coppa ha un volto decisamente più giovane. Ha la faccia di Insigne, di Vargas e di El Kaddouri. «Questi giovani devono crescere e nelle competizioni internazionali si può crescere tanto» , dice il tecnico. E consentono anche di tenere a riposo quelli che poi, domenica, dovranno provare a mettere un altro mattone in classifica, confidando che gli affanni juventini si prolunghino in campionato. E’ la scommessa di Mazzarri e della società: la gestione di due obiettivi senza togliere nulla né all’uno né all’altro. Il girone in qualche misura agevola il compito. Il PSV è una buona squadra, che in Europa non perde in casa da ben 20 partite. Ma non è più lo squadrone dei tempi d’oro, quelli a cavallo tra la fine degli anni ‘80 e gli inizi dei ‘90. E’ tornato Advocaat dopo 14 anni, è tornato Mark Van Bommel dopo sette ma si può provare a fronteggiarli con una squadra di giovanotti rampanti e di esperti combattenti sulla via del pieno recupero atletico come Donadel. Mazzarri confida che non vi siano differenze tra i due Napoli: «Ci alleniamo insieme e tutti sanno quello che devono fare in campo». Come ingranaggi di un meccanismo: ne togli uno, ne metti uno identico e il movimento sarà sempre il solito. Più che una certezza, una speranza perché il calcio non è meccanica e gli uomini non sono oggetti inanimati. Però la scommessa è affascinante: «Abbiamo fatto tesoro degli errori del passato e abbiamo deciso che per far fronte a tutti gli impegni dovevamo puntare su una rosa ampia e sui continui avvicendamenti». Una rosa vasta esattamente come due squadre.
DISTRAZIONI – L’eco della visita dei finanzieri non sembra scalfire la serenità del tecnico: «C’è un comunicato della società. No, la cosa non ci preoccupa. Noi dobbiamo pensare solo alla partita, non ci saranno distrazioni». Anche perché questa è un’occasione: «Molti di quelli che vanno in campo stasera possono togliere il posto a chi ha giocato domenica. La rosa ampia è bella per questo: tiene viva la competizione tra i giocatori, li induce a dare non il cento ma il 110%. Anche per me questa è un’esperienza nuova ma penso che il rendimento possa solo beneficiarne. Negli anni passati spesso ci è capitato di giocare brutte partite a causa della stanchezza causata dal limitato turn over». 
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.