Mazzarri ha Napoli in testa

Il tecnico azzurro ha diversa ipotesi per affrontare la Lazio

Senza Gargano, Zuniga e molto probabilmente Maggio: emergenza pura. Mai tanto in emergenza-formazione eppure mai così carico. Convinto. Pronto a rimettere in chiaro un concetto sin dal primo istante della ripresa degli allenamenti in programma oggi: nessun dramma dopo la Juve e tutti sereni in marcia su Roma. Sulla Lazio e sul futuro. La settimana probabilmente più delicata della gestione di Walter Mazzarri comincia così: in mezzo a un mare di difficoltà ma con l’adrenalina, alta, di una sfida stimolante proprio perché molto complessa. In mezzo a un mare di dubbi e a qualche idea che prende forma. Una su tutte? Il rilancio di Goran Pandev dal primo minuto.

FALCIDIATI – E allora, sotto con il rebus. La settimana enigmistica, quella degli indovinelli della sfinge applicati al Napoli che sabato si cimenterà nel testa a testa con Reja. Con ordine. Le certezze sono le assenze degli squalificati Zuniga, fermato per due turni, e Gargano, che rientrerà dopo la Lazio. Dopo, appunto. E all’epidemia dei mediani – con Donadel infortunato storico – si aggiunge anche quella degli esterni: perché a Torino, Maggio s’è fermato ancora a partita in corso, per la terza volta nelle ultime tre gare giocate, e questa volta per un affaticamento alla coscia sinistra che rischia seriamente di tenerlo fuori. Sarà valutato sin da oggi, è ovvio, ma Mazzarri deve correre ai ripari sin da subito. Almeno in teoria.
L’ATTACCO – Il discorso più interessante, da copertina, è però quello relativo alla candidatura di Pandev. L’ex. Il grande ex che vive un buon momento di forma: beh, la tentazione del tecnico è schierarlo dal primo minuto. E non al posto di Hamsik. No. E allora? Da studiare la situazione di Lavezzi, che non è al meglio e s’è visto anche a Torino: «Sono il primo a dire di aver giocato pessimo. Scusate ancora!» , ha scritto testuale su Twitter. Molto apprezzabile. Non essendo in grande condizione, comunque, è possibile che possa essere lui più che Cavani a cedere il posto a Pandev. Possibile. Anche perché il Matador ha mostrato gamba e garantisce più sacrificio. Di certo, c’è bisogno che tutti gli attaccanti coprano e pressino di più i portatori avversari. A partire dai difensori: un lavoro tipico del Napoli di Mazzarri che, domenica, è decisamente mancato. Libertà pura per Chiellini e colleghi di reparto, mentre dall’altro lato raffiche di fiato sul collo di Campagnaro, Cannavaro e Aronica. Non è un caso che Conte abbia sostituito sia Vucinic sia Borriello, stremati.
IPOTESI 1 – E allora, le ipotesi. Se Maggio si arrenderà ancora, allora è possibile una difesa con Cannavaro a destra (vecchia maniera e più solido di Fernandez nel ruolo), Aronica centrale e Britos a sinistra davanti a De Sanctis; sulle fasce, Campagnaro a destra e Dossena a sinistra, con Dzemaili e Inler coppia di mediani; Hamsik alle spalle di Pandev (o Lavezzi) e Cavani.
IPOTESI 2 – Mazzarri, però, potrebbe anche mutare un po’ la pelle della squadra e insistere su un Napoli più coperto: De Sanctis; tris di corazzieri Fernandez, Cannavaro e Britos, con Campagnaro a destra e Aronica a sinistra; Dzemaili, Inler e Hamsik a centrocampo più le due punte.
IPOTESI 3 – Se Maggio recupererà, missione difficile ma non proprio impossibile, Campagnaro resterà in difesa con Cannavaro e Britos, e Aronica potrebbe avanzare al posto di Dossena sulla sinistra. Autentico rompicapo. Ma per fortuna di Mazzarri c’è tempo.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.