Mazzarri: “Noi meglio del City”, Cannavaro: “Entro nella storia”

 

Dalla Spagna il tecnico del Napoli risponde a Mancini: “E’ vero, loro sono più forti come rosa ma noi finora abbiamo fatto meglio”. E stasera al Madrigal un altro Cannavaro (Paolo, sarà capitano) può segnare il destino azzurro

Fabio tifa, Paolo alza il muro. C’è sempre un Cannavaro a scandire la storia del Napoli. Nell’87 quando il Real Madrid gelò i 100mila del San Paolo con il gol di Butragueno che eliminò il Napoli, a bordocampo c’era il 14enne Fabio a far da raccattapalle e a piangere per la delusione alla fine. Ora c’è Paolo capitano in campo per scrivere una pagina storica. Augurandosi lacrime di gioia.

DIFESA DA REGOLARE – Se l’attacco del Napoli è esploso proprio nelle ultime partite con tutti i protagonisti in gol (compreso il ritrovato Pandev), è la fase difensiva a preoccupare un po’. Nelle quattro gare prima di Vila-Real, De Sanctis non è mai tornato nello spogliatoio imbattuto. Un gol subito dal City, uno a Bergamo dall’Atalanta, tre dalla Juve e addirittura due dal Lecce. Troppi, anche perché tante sono state le disattenzioni. Non è un caso che proprio Fabio Cannavaro, dalle colonne della Gazzetta dello Sport, abbia sottolineato: “Al Madrigal serve l’approccio giusto. Pressing alto e grande attenzione per non ridare fiducia al Villarreal”.

PARLA IL CAPITANO – “Posso fare parte della storia. E per chi come me è nato alla Loggetta, come uomo prima che da giocatore sento un’emozione particolare. Ma non aspetteremo risultato di Manchester. Abbiamo preso consapevolezza dei nostri mezzi. Affrontiamo le gare con personalità e ora ci temono tutti gli avversari: siamo orgogliosi della nostra crescita. Errori dietro? Abbiamo giocato contro le squadre più in forma: Atalanta e Juve. Ma sappiamo come prepararci a questa sfida. Gol? Penso più a vincere, poi se arriverà anche un gol va bene”.

MAZZARRI – “Credo che avendo possibilità di non guardare i risultati dobbiamo restare concentrati sul Villarreal. Sappiamo quanto è difficile vincere qui. Mancini può aver ragione a dire che sono più forti, come rosa. Ma noi finora abbiamo fatto meglio”.

GRANDE EVENTO – Il tecnico non si nasconde: “Sento aria di grande evento e sono concentrato per dare una grande soddisfazione ai nostri tifosi, dei quali avverto tutto l’affetto e la passionalità. Per noi è un gran successo essere qui, sopra una grande potenza come il Manchester e siamo gli unici che abbiamo pareggiato con il Bayern. Se andrà male comunque saremo in Europa League e avremo anche tanti impegni. Se andrà bene avremo realizzato qualcosa di straordinario. Di incredibile”.

SPAGNOLI SFORTUNATI – Prosegue il tecnico: “Il Villarreal è stato sfortunato in Champions, hanno avuto diverse assenze. Hanno giocatori importanti che ora rientrano. E poi hanno perso all’ultimo minuto a Manchester. Ci saranno tanti fattori importanti. Al 95′ tireremo le somme. Premi a vincere? Non hanno bisogno di questi stimoli. Gli bastano orgoglio e dignità. Comunque rimane il fatto che le nostre motivazioni sono superiori e, se gestite bene, possono fare la differenza. Garrido? Normale che la partita di Liga con la Real Sociedad è per loro più importante. Ma questo non significa che non daranno il massimo con noi. E non dimenticate che qui non ha mai vinto un’italiana e noi vogliamo scrivere la storia”.

PREMI E INTERESSI – Mazzarri difende De Laurentiis: “Quella sugli sceicchi era una battuta e tale deve restare. E in più aggiungo che una società gloriosa come il Bayern non credo voglia perdere mai. Confidiamo anche in questo, oltre alle nostre forze”.

SCELTE FATTE – “Nella mia testa le scelte le ho già fatte – aggiunge l’allenatore -, ma con la crescita del gruppo ora c’è più concorrenza e voglio pensarci fino all’ultimo per capire quale deve essere la formazione migliore. Gestione partita problematica? Capitato poche volte di essere rimontati come con Juve. Io firmerei per andare in vantaggio e poi… Ma non dobbiamo avere frenesia”.

Fonte: Gazzetta.it

La Redazione

M.V.

 

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.