Mazzarri teme ´ritorsioni´.  Chi la fa l´aspetti e quindi allenamento top secret

Mazzarri teme ´ritorsioni´. Chi la fa l´aspetti e quindi allenamento top secret

Si è blindato anche il Napoli, temendo a sua volta un´invasione di campo della Juventus. Ad alta tensione la vigilia della sfida di sabato a Pechino che assegnerà la Supercoppa. Dopo l´incidente diplomatico di ieri, quando due emissari di Mazzarri (il tattico Concina e l´osservatore Nitti) erano stati sorpresi a spiare di nascosto l´allenamento a porte chiuse di Conte, il tecnico azzurro ha chiesto alla sua società di prendere tutte le contromisure possibili per evitare una ritorsione. Cavani e compagni hanno addirittura cambiato impianto, trasferendosi dal Worker´s Stadium al Chaoiang, in cui è stato vietato l´ingresso perfino ai fotografi. Il ds Bigon ha dato ordine di far entrare esclusivamente lo staff tecnico e i 23 giocatori. E all´esterno, con gli steward, ha vigilato per due ore un cordone di poliziotti cinesi.
Si è svolto così l´allenamento pomeridiano del Napoli, all´indomani dell´incidente diplomatico che ha improvvisamente raffreddato i rapporti tra il club di De Laurentiis e la Juve. Gli azzurri, colti sul fatto nel tentativo di spiare gli avversari, hanno dovuto incassare in silenzio e senza replicare la brutta figura. Ma se la sono presa a loro volta parecchio per il clamore dato dagli avversari alla vicenda. Dall´entourage napoletano, oltre al cattivo umore di Mazzarri, è filtrato soltanto un commento ufficioso: così fan tutti, nel calcio. La espulsione degli intrusi da parte dei bianconeri, insomma, sarebbe stata troppo rumorosa. Forse si poteva risolvere la questione senza alimentare il caso.
Questo pensa il Napoli, anche se nessuno in casa azzurra lo dice. Meglio provare a voltare pagina e dimenticare in fretta l´increscioso episodio. Mazzarri spera di rifarsi sul campo e vista l´aria che tira s´è rinchiuso in un bunker, per prepararsi a una mano di poker a carte coperte. La pretattica, ora, diventa un´arma da sfruttare da entrambe le parti. Massimo il riserbo sulla formazione degli azzurri, che potrebbe riservare più di una sorpresa in difesa e a centrocampo. Le uniche certezze riguardano l´attacco e il tandem d´attacco, che verrà composto da Cavani e Pandev. Tutto il resto è top secret, come in ogni storia di spie che si rispetti. La Supercoppa è un intrigo internazionale.

Fonte: Repubblica.it

La Redazione

P.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google