Mercato cinese, oltre Hamsik ci sono anche Fellaini e Dembele

Da sottolineare anche i riscatti pesanti, su tutti Paulinho che il Guangzhou Evergrande ha preso dal Barcellona e Anderson Talisca

In attesa di Marek Hamsik, al Dalian Yifeng, sono certamente due gli acquisti che per adesso hanno dominato le pagine sportive dei trasferimenti cinesi. Marouane Fellaini, che ha lasciato il Manchester United per andare allo Shangdong Luneng, e Moussa Dembele, che dal Tottenham è andato al Guangzhou R&F. Non è più il mercato dorato che comprava giocatori in qualità ma pure in quantità da Europa e Sudamerica. Da sottolineare anche i riscatti pesanti, su tutti Paulinho che il Guangzhou Evergrande ha preso dal Barcellona e Anderson Talisca, confermato sempre dal club più importante di Cina dal Benfica. Gli altri: Leo Baptistao ha lasciato l’Espanyol per andare al Wuhan Zall, Sandro Wagner il Bayern Monaco per andare al Tianjin Teda. Il caso più particolare? Certamente Nico Yennaris. Che non solo ha lasciato il Brentford per volare al Beijing Gouan per 5,5 milioni di sterline. Ma è stato registrato come homegrown player: madre cinese (Yennaris è conosciuto come Li Ke), potrà essere anche convocato in Nazionale visto che con l’Inghilterra ha giocato solo fino all’Under 19.

Fonte: TMW

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.