MERCATO- Preso Rafael, si trattano Callejon e Hernandez. Tornano in voga Jovetic, Dzeko e Rami

È fatta per il portiere Rafael, secondo acquisto stagionale del Napoli: il brasiliano del Santos arriverà nei prossimi giorni per le visite mediche. Il club azzurro ha raggiunto l’accordo con il club sudamericano: pagherà i 5,5 milioni del cartellino in 18 mesi. 23 anni, 186 centimetri, ex compagno di Neymar al Santos, in cui vanta 194 presenze. Ha vinto tre titoli paulisti (2010, 2011 e 2012), la Libertadores 2011, la coppa del Brasile 2010 e la Recopa Sudamericana 2012. Rafael era titolare dell’Olimpica di Menezes prima dei Giochi di Londra, ma una lesione al gomito gli fa perdere giochi e argento. Il suo idolo è Marcos, campione del mondo 2002. Sarà il terzo portiere straniero della storia azzurra dopo il belga Renard e l’argentino Navarro. Rosati va al Sassuolo.
Stevan Jovetic, ancora lui. Il talento montenegrino della Fiorentina è tornato di moda due giorni fa, dopo le parole di Marotta alla presentazione di Llorent. De Laurentiis ha dimostrato di non averlo mai perso di vista, ha avviato una missione con i Della Valle per capire le intenzioni del club viola. Il Napoli, per stile e tradizione, non vuole prendere il giocatore pagando la clausola (30 milioni) senza avere l’ok della società toscana, con cui i rapporti sono eccezionali. Dunque, si tratta. Da lontano segue tutto il Raiola dell’Est, Ramadani, ex ristoratore albanese che ha in mano i più grossi talenti dell’Europa orientale. Jo-Jo vuole la Juventus, ma chissà che preso atto del dietrofront dei bianconeri non possa dire di sì al Napoli. Pradé, il dt della Fiorentina, frena. Il club azzurro avrebbe deciso di muoversi con discrezione e immediatezza perché anche con lui il nuovo Napoli di Benitez potrebbe davvero volare. In attacco, per il dopo Cavani, rispuntano due nomi: quello di Edin Dzeko e di Leandro Damiao. Il bomber del City viene valutato 18 milioni e in queste ore la trattativa potrebbe riaprirsi anche perché il club inglese ha preso Negredo e sta per ingaggiare anche Osvaldo.
Il tecnico spagnolo mette al centro del suo progetto anche, e soprattutto, Maxime Golanons. Il 23enne centrocampista francese, da tempo nel mirino del club azzurro, ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano Le Proges in cui chiarisce le sue intenzioni per il futuro: «È stupendo e gratificante sapere dell’interessamento di squadre come Arsenal e Napoli». Nel frattempo, si è sbloccata la trattativa con l’ala offensiva Josè Callejon. In Spagna sono ormai convinti che il giocatore possa trovare a breve l’accordo con De Laurentiis che sarebbe disposto a spendere anche più di 8 milioni per accaparrarsi il giocatore. L’arrivo di Isco al Real Madrid toglie altro spazio a Cellejon: il sì potrebbe arrivare prima della partenza di Dimaro.
Incassato il no dal Torino per Cerci, il Napoli sta incontrando difficoltà anche per Abel Hernandez, la punta 23enne del Palermo. I rosanero puntano sull’uruguaiano per tornare in serie B ma dinnanzi agli 8 milioni (più Calaiò a titolo definitivo) che offre il Napoli stanno tentennando. Nel frattempo Zamparini stringe per Ardemagni. Il ds Perinetti spiega: «Si può fare». Insomma, l’affare è alla portata. Così come sta decollando la pista che porta a Candreva: l’Udinese ha dato l’ok, ma l’altra metà del cartellino è della Lazio che sta trattando l’adeguamento del contratto.
Secondo Petrachi, ds del Torino, non è detto che Ogbonna vada alla Juventus. «Ci sono anche altre offerte». Il Toro farebbe carte false per girare il suo difensore al Napoli dopo che Bigon ha dato il via libera alla cessione di El Kaddouri (lo voleva anche il Livorno dove potrebbero finire Doandel e Vitale). Raiola ammette: «Sì, è fatta». El Kaddouri potrebbe essere usato come pedina di scambio per Ogbonna.
Si rianima la trattativa con il Valencia per il difensore Adil Rami, 27 anni: il Napoli offre 9 milioni. Si può fare. Il club azzurro ha avviato col Marsiglia un discorso per André Ayew, in attesa di capire se vale la pena di investire 14 milioni per il difensore Nkoulou. Sempre sul fronte difesa, De Laurentiis insiste per Astori. Del resto, il Napoli sul giocatore è arrivata prima di tutti: lo «culla» da almeno sei mesi.

Fonte: Il Mattino.

La Redazione.

D.G.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.