Mesto: “Non volevo finisse tutto così. Il Napoli non si è fatto più vivo…”

Mesto: “Non volevo finisse tutto così. Il Napoli non si è fatto più vivo…”

Giandomenico Mesto lascia Napoli dopo tre stagioni in azzurro. Lo stesso giocatore ha scelto i microfoni di TuttoMercatoWeb per commentare l’esperienza napoletana, gettando anche uno sguardo al futuro. Iniziamo proprio dal Napoli e dalla fine dell’esperienza al San Paolo.“Mi resta il ricordo di una grandissima esperienza in cui abbiamo raccolto tante soddisfazioni. Ho fatto parte di una squadra di altissimo livello con grandi giocatori, da loro c’è sempre da imparare”. Rimpianti per come è andata a finire? “Qualche rimpianto c’è sempre in questi casi. Lo scorso anno l’infortunio mi ha limitato in un periodo in cui stavo facendo bene e giocando con continuità. Quello che voglio dire però è che io ho sempre dato tutto per la maglia del Napoli e per aiutare i compagni, anche per questo mi dispiace per come è andata a finire”. Ha qualche sassolino da togliersi, quindi? “Semplicemente mi sarei aspettato una risposta da parte del club, sia in senso positivo che negativo. Invece nelle ultime settimane non ho più sentito il Napoli, forse anche per l’incertezza che si è respirato fino a pochi giorni fa”. Passiamo al futuro. Atalanta, Bologna, Sassuolo, Torino. Le pretendenti certamente non mancano… “Ci sono tante squadre di A interessate. Siamo in un momento di riflessione e confronto. La voglia di giocare c’è ed è tanta, la forma fisica anche. Spero di trovare la soluzione migliore per me e la mia famiglia”. Un’esperienza all’estero la sta considerando?“Per me sarebbe un privilegio. Credo che un’esperienza in un’altra città ed in un’altro campionato sia una cosa che non deve mai mancare nella carriera di un calciatore. Detto questo, resto convinto che la Serie A sia un grandissimo campionato”. Chiusura ancora col Napoli. Sarri la convince per il dopo Benitez? “Ha fatto benissimo ad Empoli, ma a Napoli non sarà semplice. Faccio un grosso in bocca al lupo a lui e alla società, resto molto legato ai colori e alla città di Napoli”. Higuain è al centro di molte voci di mercato. Secondo lei cosa farà? “E’ un attaccante fortissimo, ha sempre dato tutto e sta bene a Napoli. Lui però vuole sempre puntare a vincere, quindi si augura che il Napoli del futuro sia costruito con queste basi. Credo che resterà in azzurro, anche se i richiami delle big europee potrebbero tentarlo”.

 


Studente di “Lettere Moderne” presso l’Università Federico II è giornalista pubblicista da Gennaio 2012; Arbitro Ufficiale della Federazione Italiana Pallacanestro dal 2006. Sposa il progetto di IamNaples.it nell’Agosto del 2010. Collabora, come redattore, con Casoriadue Settimanale da Settembre del 2009, curando nel ruolo di web master il sito della suddetta testata.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google