Milan-Napoli 1-2, gli azzurri mandano il diavolo all’inferno. Il CountDown di IamNaples.it

Il Napoli batte 2-1 il Milan e si riporta in testa al campionato assieme alla Roma.Gli azzurri sbancano San Siro dopo 27 anni con un gol per tempo di Britos e Higuain e restano in testa alla classifica a punteggio pieno. Per i rossoneri a segno Balotelli che si fa parare da Pepe Reina il primo calcio di rigore in carriera. Il Napoli non vinceva in casa del Milan dai tempi di Maradona, dal 13 aprile del 1986. Grande prova di maturità per la squadra di Rafa Benitez.

Ecco il CountDown di IamNaples.it:

10 all’istinto felino di Pepe Reina. Il primo portiere a parare un calcio di rigore a Mario Balotelli.Il migliore in campo è lui,con tanti altri interventi decisivi.

9 alla prova di maturità di questo Napoli. Dopo la partita con il Borussia Dortmund un altro test significativo per gli azzurri. Battere il Milan al Meazza non sarà facile per nessuno.

8 al fiuto del gol di Gonzalo Higuain. Un’altra partita stupenda dell’argentino, che inchioda il Milan nel momento migliore con una saetta dal limite dell’area. Giocatore eccezionale. Oltre alle reti c’è di più,tanta fatica e tanta classe.

7 alla prestazione di Valon Behrami. Un mastino a centrocampo. Continua a correre e sbuffare come contro il Borussia Dortmund, l’unica pecca è un rigore in movimento fallito dopo una manciata di minuti.

6 all’impegno di Blerim Dzemaili. Rispetto a Inler ha tanta visione di gioco in meno, ma la sua umiltà e la sua professionalità lo rendono giocatore importante e utile per questo Napoli.

5 come le vittorie consecutive degli azzurri, tra Champions e Campionato. Benitez ha voluto sottolineare in un’intervista questo inizio show dei suoi ragazzi,dichiarando che non è roba da poco vincere cinque partite su cinque.

4 le reti in azzurro di Gonzalo Higuain. Si cercava un degno erede di Edinson Cavani,e se fosse arrivato uno migliore di lui? L’inizio stagione fa ben sperare,il resto lo scopriremo solo vivendo.

3 i tiri in porta del Napoli. Due su tre sono stati gol. Strano vedere la squadra di Rafa Benitez andare così poche volte alla conclusione, ma fin quando si è così cinici si può fare.

2 come i gol di Britos con la maglia azzurra. Il suo primo gol con la maglia del Napoli arrivò il 13 Febbraio 2012 su calcio d’angolo nella partita contro il Chievo, portando la squadra avanti 1-0. Il secondo di sicuro ha più valore per la difficoltà del match.

1 alla cattiveria sotto porta di Goran Pandev. Entra e fallisce la palla del tris. L’attaccante non deve mai dimenticarsi una cosa: segnare non è importante, è l’unica cosa che conta.

Servizio a cura di Vincent Albano

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.