Modena-Nocerina 2-0: rossoneri ultimi a -4 dai play-out

 Modena (4-3-1-2): Caglioni Nardini Perna Carini Milani Dalla Bona Ciaramitaro (dal 63’ Jefferson) Signori Di Gennaro Ardemagni Cellini (Stanco ) A disp.:Guardalben, Ricchi, Bassoli, Diagouraga, Greco. All.: Bergodi

Nocerina (4-2-3-1): Concetti Laverone Figliomeni Di Maio De Franco Bruno Mingazzini (dal 68’ Parola) Farias (dal 65’ Negro) Merino Catania (dal 68’ Pagano) Castaldo. A disp.:Russo, Pomante, Alcibiade, Bolzan. All.: Auteri

Arbitro: Gallione di Alessandria

Marcatori: 55’ Dalla Bona (M) 90’ Signori (M)

Note: Ammoniti Perna (M) Mingazzini (N) Figliomeni (N) Parola (N) Di Maio (N) angoli 2-7 Recuperio 0′ pt 4′ st

 Un match particolare quello in scena al Braglia di Modena; I canarini di Bergodi sono in cerca della vittoria per tenere a distanza di sicurezza lo spauracchio play-out, molossi chiamati alla prova di maturità, la squadra di Auteri deve coniugare in realtà quanto di buono intravisto in questa parte del torneo per lasciare finalmente l’ultimo posto in classifica. Padroni di casa con Di Gennaro trequartista ad ispirare Ardemagni e Cellini, ospiti in campo con l’unico terminale offensivo Castaldo, parte dalla panchina Negro.

Pronti via è della Nocerina il primo guizzo – terzo minuto – angolo battuto da Merino, spizza Di Maio che manda però sul fondo. La posta in palio è pesante e dopo soli cinque giri di lancette fa sentire il suo peso, a farne le spese è Mingazzini, autore di un brutto fallo, punito con il giallo. Al ventesimo pareggio di ammonizioni, questa volta tocca a Perna finire sul taccuino dei cattivi. Il gioco latita e per provare emozioni bisogna mettere avanti le lancette del cronometro fino al minuto trentaquattro quando Ardemagni mette in mezzo dalla sinistra per Di Gennaro che non ci arriva di poco. Nocerina che risponde dalla distanza con un tiro di Catania che finisce alto sulla traversa. Sul finale però sono ancora i padroni di casa a fare paura sempre con Ardemagni, dalla sinistra l’attaccante sorprende Concetti che non trattiene si salva però con il provvidenziale contributo della retroguardia rossonera.

Ripresa fotocopia del primo tempo con la Nocerina pericolosa – terzo minuto – Catania dal limite, lascia partire il tiro che però si spegne a lato. A trovare il vantaggio è però il Modena, altra conclusione dalla distanza, di Dalla Bona il siluro che inganna Concetti e si deposita in rete. Non sembrano accusare il colpo i ragazzi di Auteri che rispondono cinque minuti dopo con Merino, da calcio piazzato, il tiro prende la traversa e si spegne sul fondo.

Inizia la girandola delle sostituzioni: Fuori Mingazzini, Catania e Farias, dentro Parola, Pagano e Negro. Proprio quest’ultimo dalla bandierina  pesca De franco che stampa il pallone sulla traversa. Il ritmo di gioco cala e con esso le speranze della Nocerina, speranze mandante in bricioli dal raddoppio di Signori, l’attaccante appena in area, si accentra e fa partire un tiro che trafigge per la seconda volta Concetti. Niente da fare, forzata battuta d’arresto per la squadra di Auteri che ormai stazione ultima in classifica a meno quattro punti dagli spareggi salvezza.

 

 

A cura di Tommaso Lupoli

 

 

 

 

 

 

 

 

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.