prescrizione

Moggi difende Paratici: “Da anni succedono queste cose, è normale. L’arbitro non viene condizionato”

Parla cosi l'ex dirigente

Nel corso di Radio Marte l’ex dirigente Luciano Moggi ha parlato della giornata appena trascorsa in Serie A. Ecco le sue parole:

“Di sicura in Champions c’è solo l’Atalanta, ieri ha cercato di vincere anche in 10 e Gosens ha segnato quando il Sassuolo era già in superiorità numerica. Per il resto è difficile visto che il Milan contro il Benevento ha mostrato di non vivere un momento di gloria, la Juventus vista ieri è stata la più brutta degli ultimi anni e ha vinto anche immeritatamente. De Paul, che è stato il migliore in campo, poi ha condizionato il risultato con il mani da rigore. In 80′ la Juventus ha fatto un tiro, da 40 metri. Anche il Napoli ieri ha stentato: vero che il Cagliari ha pareggiato all’ultimo ma nel secondo tempo il Napoli non è esistito.

L’Atalanta è molto più forte e in futuro può arrivare a vincere il campionato. A me ha dato più soddisfazione vedere l’Atalanta piuttosto che l’Inter. Dirigenti Juventus contro l’arbitro? Ci sta che succedano certe cose, Pierpaolo anni fa ruppe un piatto a Firenze. Le persone, di fronte a cose che secondo loro non vanno, possono fare qualcosa. Ma queste cose non condizionano l’arbitro”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.