prescrizione

Moggi: “Più facile per il Napoli che per la Juve. Gabbiadini? Non può non giocare”

L’ex dg tra le altre di Juventus e Napoli Luciano Moggi interviene a Radiogoal. Ecco quanto evidenziato da IamNaples.it:

“Al Napoli serve di rivedere la difesa e mettere a punto il centrocampo in maniera intensa. Poi Benitez deve capire che, al di là di ogni turnover scientifico, devono esserci due giocatori che devono sempre giocare: il Pipita Higuain e Manolo Gabbiadini che sta dimostrando di essere, con l’argentino, il più pericoloso del Napoli. Gli azzurri devono vincere o comunque pareggiare con molte reti: la squadra non può fare a meno di lui. La miglior difesa è l’offesa, lanciare l’ex Doria sarebbe un grande segnale in questo senso. Real-Juve? Secondo me, nonostante il risultato dell’andata, sarà più facile per il Napoli col Dnipro che stasera per i bianconeri al ‘Bernabeu’. Ho visto giocare i blancos col Valencia che, fosse in Italia, sarebbe in lizza per il titolo finale: beh, nonostante i pali e l’errore dal dischetto di Cristiano Ronaldo, la prova dei ragazzi di Ancelotti è stata straordinaria. Cavani alla Juve? Se Ibra non va negli Stati Uniti ed il ragazzo accetta una sensibile riduzione dell’ingaggio, allora si può fare.”

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.