Molinari (Juve Stabia): “A Padova vogliamo i tre punti”

 Firmare per un pareggio a Padova sarebbe un delitto. Le due sconfitte consecutive in trasferta contro Torino e Varese non hanno affatto intimorito un Morris Molinari galvanizzato dal ritorno al successo ai danni del Vicenza e più che mai convinto delle potenzialità della Juve Stabia.

«La vittoria ottenuta contro gli uomini di Cagni è stata meritatissima, abbiamo disputato un match che ha rasentato la perfezione – sottolinea il difensore friulano -. Il non aver incassato reti per la seconda partita interna consecutiva non è un caso, al Menti riusciamo ad essere più aggressivi grazie all’apporto della nostra tifoseria. Gli avversari subiscono questo fattore e vengono a Castellammare soprattutto con l’intento di difendersi e ripartire. La concentrazione poi gioca un ruolo determinante e lo si è compreso soprattutto all’Olimpico, quando è bastato concedere una sola occasione a Bianchi per perdere una partita sino a quel punto giocata alla pari». 

Più che il gioco, ai gialloblù lontano dalla città delle acque sembra mancare il cinismo necessario per condurre in porto risultati positivi spesso apparsi alla portata:

«A Torino e a Varese non abbiamo assolutamente meritato di perdere. All’Ossola abbiamo addirittura costruito sette occasioni da rete capitalizzandone solo una, mentre i biancorossi hanno sfruttato alla perfezione due azioni su tre. Il nostro maggior limite è questo, non ci basta dominare per vincere, dobbiamo stradominare e ovviamente non sempre possiamo riuscirci».

Un errore, il non riuscire a concretizzare la mole di gioco prodotta, che non andrà assolutamente commesso a Padova in un confronto che Molinari paragona a quello tra Bayern Monaco e Napoli:

«All’Euganeo ci attende un match proibitivo quanto quello del Napoli all’Allianz Arena. Affronteremo una squadra che è stata costruita per lottare per la promozione e che in casa ha finora vinto tutti gli incontri disputati grazie all’apporto di calciatori dal talento indiscutibile come Cacia e Cutolo. Andremo lì a giocarcela con la consapevolezza che vi sarà bisogno della migliore Juve Stabia per cercare di conquistare un risultato positivo, se poi dovesse giungere una sconfitta, pazienza. L’importante sarà giungere alla fine del match certi di aver dato tutto. Nonostante gli sfavori del pronostico, non firmerei per un pareggio. Siamo soliti affrontare qualunque formazione a viso aperto e senza timori di sorta, non abbiamo minimamente intenzione di cambiare atteggiamento proprio ora».

Per superare i biancorossi Braglia dovrà affidarsi soprattutto alla voglia di rivalsa di Raimondi e Mbakogu, i cui cartellini sono di proprietà patavina:

«Fino ad oggi il Padova non ha assolutamente creduto in loro, noi tutti speriamo che possano prendersi una bella rivincita. Da due anni giocano a Castellammare e ormai li conosco bene, più che soffrire la pressione sono convinto che saranno incentivati a far bene per mostrare al club che è stato un gravissimo errore il non prenderli in considerazione in questa stagione».

 

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

 

 

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.