Mondiali 2014: Prandelli punta su Insigne

Vacanze. Stremata dal clima brasiliano, la nazionale azzurra è tornata in Italia e subito ha sciolto le sue fila per il riposo. Appuntamento il 14 agosto, quando Roma ospiterà un’amichevole con l’Argentina che è anche un omaggio al Papa di Buenos Aires. Ma la data segnata sul taccuino di Cesare Prandelli è il 12 giugno del prossimo anno, l’inizio del Mondiale. Abbiamo imparato molte cose, era il mantra del commissario tecnico, che nei venti giorni di test mondiale con la Confederations (vinta dal Brasile che ha battuto la Spagna per 3-0 in finale) si è misurato con difficoltà logistiche e risposte positive del suo gruppo. «Si è visto in campo che con l’Italia tutti faticano – ha detto il ct sul volo di ritorno da Salvador de Bahia -, ora noi possiamo crescere attraverso il gioco, ma di sicuro torniamo dal Brasile con punti in più per temperamento e carattere». «Se ci è mancato Balotelli? Nel calcio non esistono i se – ha sottolineato Prandelli -. Forse senza di lui ci è mancato qualcosa, ma abbiamo avuto tanto equilibrio: ecco, vorrei che da lontano Mario guardasse queste partite, e che poi ci desse quel qualcosa in più che deve farci fare il salto di qualità».
Al gruppo portato in Brasile, si potranno aggiungere alcuni nomi, per ampliare l’arco di possibili titolari per i quali i prossimi 12 mesi saranno un test fondamentale: Verratti, Florenzi e Insigne sono già sul taccuino di Prandelli, Osvaldo e Rossi sono da recuperare. Come anche, da un punto di vista diverso, El Shaarawy, vero mistero della Confederations. «Era svuotato, deve rafforzarsi», la motivazione del ct. «Finalmente un gol, anche se su rigore», ha invece twittato dopo l’Uruguay, che doveva consacrarsi nel torneo premondiale e invece ha prolungato il suo finale di stagione da incubo. «È giovane, deve crescere tranquillo – ha detto all’arrivo in Italia Gilardino – E il Milan è il posto ideale per farlo». Sempre che anche Galliani la pensi allo stesso modo.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

G.D.S.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.