Montella: “Mi sono emozionato, che ricordi la prima volta al San Paolo con la tripletta di Diego”

Il tecnico del Catania Vincenzo Montella ha rilasciato delle dichiarazioni in sala stampa al termine di Napoli-Catania 2-2. Ecco quanto sottolineato da Iamnaples.it:

“E’ stata una partita giocata a viso aperto, nel primo tempo il nostro obiettivo era quello di non lasciare campo agli attaccanti del Napoli. Ci siamo riusciti bene, anche se talvolta siamo stati troppo bassi. Nonostante ciò, abbiamo creato le nostre occasioni, nel secondo tempo potevamo trovare il vantaggio ma poi è arrivato il gol di Dzemaili. Dopo la rete del Napoli ci siamo smarriti per circa dieci minuti ma per fortuna gli avversari non ne hanno approfittato. Dopo questa fase ci siamo ricompattati, abbiamo dimostrato di essere vivi ed credo che in senso generale il risultato sia giusto. Errori arbitrali? Non mi ci si soffermo. La veemenza spesso te la dà la convinzione più che la condizione fisica. Sul 2-2 il Napoli ha cercato il vantaggio con fisicità ma i loro attacchi sono stati vani. A Lanzafame ho detto di segnare, ho rischiato e mi è andata bene. Sono felice per lui perché dopo l’infortunio è riuscito a ritrovare lo smalto. E’ un giocatore importante, ed averlo ritrovato è un grande vantaggio per noi. Non è di mia competenza parlare del Napoli, ma posso dire che con i cambi la squadra di Mazzarri ha cambiato marcia. Le valutazioni spettano al tecnico, non a me. Io in futuro sulla panchina del Napoli? Sono pragmatico, penso solo al Catania. Vengo accostato a tutte le società, ma ho un contratto con questa società. Napoli è la mia città, oggi per la prima volta da quando faccio l’allenatore mi sono veramente emozionato a vedere uno stadio come il San Paolo. Mi sono ricordato la mia prima volta a Fuorigrotta, vidi una tripletta di Maradona. Io al Napoli? Fa piacere che se ne parli, ma sto bene al Catania. Abbiamo obiettivi diversi dalla salvezza, non so se riusciremo a centrare la zona Europa, ma già consolidare questa posizione sarebbe importante considerando che dietro di noi c’è l’Inter che ha un altro blasone rispetto a noi”

 

Dal nostro inviato al San Paolo Giovanni Ibello

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.