Montezemolo e Della Valle già sapevano dell’addio di Lavezzi prima di De Laurentiis?

Montezemolo e Della Valle già sapevano dell’addio di Lavezzi prima di De Laurentiis?

Calcio e imprenditoria. Binomio imprescindibile, spesso figlio di business che salvano aziende nei massimi campionati o le trascinano alla rovina in quelli inferiori. Ma un presidente e un imprenditore, che sono sempre la stessa persona, devono trasportare nel campo pallonaro e in quello economico un’unica grande dote per far bene: l’intuizione.
Per questo, quando Montezemolo e Della Valle hanno avuto la giusta intuizione, De Laurentiis forse non sapeva, non voleva sapere, o già sapeva. L’anno scorso ad aprile, in pieno campionato e con le prime avvisaglie del calciomercato, bisognava scegliere il nome  del treno Italo. Si potevano proporre più nomi e a Napoli, inevitabilmente, pensando all’alta velocità, quello più gettonato era “ElPocho”. Ebbene, non è stato selezionato neanche tra i quattro finalisti del concorso, che erano Velox, Saetta, Italo e Mercurio. Adesso, a distanza di mesi, con Lavezzi triste e trattato come uno dei tanti a Parigi, sorge un dubbio, che ha inevitabilmente due sole risposte. O Montezemolo e Dalla Valle già sapevano che Lavezzi sarebbe andato via da Napoli e il suo soprannome non poteva essere associato a un treno che ha puntato forte sul capoluogo campano, oppure già avevano la sensazione, o peggio sapevano, che l’attaccante argentino sarebbe andato via Napoli. Di certo, prima di essere bocciato al PSG, almeno per ora, il Pocho è stato bocciato dai due imprenditori che hanno finanziato il treno della Ntv.

Fonte: resport.it

La Redazione

P.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google