Muamba sorride e cammina: come on, Fabrice!

Prima la paura, poi il sorriso, adesso i passi. Passi che avvicinano Fabrice Muamba sempre più alla fine del tunnel. Il centrocampista del Bolton, dopo l’arresto cardiaco che aveva fatto stringere il mondo attorno a lui nel terrore generale, aveva diffuso una sua foto con un meraviglioso sorriso in primo piano. Era il primo calcio allo spavento iniziale, ma oggi è arrivata un’altra bellissima notizia. Coyle, tecnico del Bolton, ha fatto sapere che Fabrice ha già ripreso a camminare dopo il ricovero al London Chest Hospital: “Quando sono andato a trovarlo la scorsa settimana, era in grado di fare un giro nella sua stanza. Si è alzato dal letto e si è andato a sedere su una sedia, e stiamo parlando di pochi giorni fa, ma i suoi miglioramenti sono evidenti anche se graduali. La strada che Fabrice deve percorrere è ancora lunga, ma ora le sue condizioni sono stabili e i suoi miglioramenti sono incredibili”, ha detto Coyle. Non potevamo ascoltare parole migliori. Adesso, Muamba va a grandi passi verso la fine di un incubo. Con il sorriso sulle labbra, le preghiere di tutti e un segnale di speranza che è stato accolto. Insieme a Fabrice, per Fabrice, possiamo sorridere tutti. Ti aspettiamo, campione…

 

Fonte: gianlucadimarzio.com

 

La Redazione

A.F.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.