Napoli-Catania 2-0: per una notte in vetta. Le pagelle di IamNaples.it

Napoli-Catania 2-0: per una notte in vetta. Le pagelle di IamNaples.it

De Sanctis 6.5: Viene chiamato poco in causa, ma risponde sempre presente.

Grava 6.5: Era da un pezzo che non calcava un terreno di gioco di Serie A, eppure pare non abbia perso il ritmo partita. Limita un avversario non semplice come Gomez e si intende bene con Mesto sulla corsia di destra. Tra l’altro regge per tutto l’arco dei 90′.

Cannavaro 7: Al capitano piace molto segnare al Catania. Un gol contro gli etnei arrivò qualche anno fa e fu funzionale alla qualificazione in Europa League. Stasera, invece, completa il suo riscatto dopo la brutta vicenda che lo ha reso protagonista. Il suo gol chiude la partita, la sua prestazione non mostra sbavature.

Gamberini 6.5: Muro insormontabile della difesa azzurra. Dalla settimana prossima Mazzarri avrà serie difficoltà a scegliere il terzetto di difensori. Lui, intanto, con la prestazione di stasera si candida in prima fila per una maglia da titolare.

Mesto 6.5: In netta ripresa rispetto alla gara di Parma dove è risultato maggiormente timido. Stasera macina chilometri ed è presente sia in fase offensiva che in quella di non possesso. I suoi cross sono sempre pericolosi e precisi.

Dzemaili 6.5: Evidentemente Mazzarri e Blerim in questi giorni sono scesi ad un compromesso che fa bene ad entrambi. Stasera lo svizzero occupa la sua posizione preferita, imposta l’azione riuscendoci egregiamente. Buone le sue geometrie e i ritmi che dà alla manovra azzurra. Stop ai musi lunghi. Si conferma, come a Parma, tra i migliori in campo.

Behrami 6: Un po’ ingenuo quando al 4′ si busca un’ammonizione scomoda per un fallo non utile. Sicuramente ci sono state prestazioni migliori da parte dell’85 azzurro, ma comunque non sfigura in mediana recuperando una buona dose di palloni. (63′ Inler 6: Entra in campo per far rifiatare Behrami e non rischiare una doppia ammonizione. Non impiega tempo a calarsi nel match interpretandolo nel migliore dei modi).

Hamsik  7.5: Di classe ne ha tanta. Di senso del gol pure. Stasera segna e fa segnare, insomma ancora una grande prestazione dopo quella da protagonista di settimana scorsa.  In questa stagione 11 assist e 9 gol. Numeri da fuoriclasse (76′ Insigne s.v.)

Zuniga  6.5: Bellusci non sa che pesci prendere quando parte il colombiano a suon di dribbling ed accelerazioni. Nel primo tempo è devastante sulla corsia di sinistra. Nella seconda frazione si abbassa andando a comporre la linea difensiva a 4 con Grava, Cannavaro e Gamberini. Buona, comunque, la sua prova. (84′ Armero s.v.)

Pandev 6.5: Parte subito con un sussulto dopo 10” di gioco: splendida giocata: dribbling, sombrero e gol sfiorato. Per tutto l’arco della partita, però, il macedone è il vero punto di riferimento del Napoli, soprattutto dopo aver sbloccato il risultato. Pandev non sbaglia uno stop e risulta impeccabile nel far salire i compagni nei momenti di bisogno. Quantità industriale di falli subiti

Cavani 6: Anche stasera poteva ‘matare’, sia su calcio di punizione, sia di testa: nella prima occasione è la traversa a negargli la gioia del gol; nella seconda non impatta bene. Non  da lui. Ma va bene così perchè il Matador dà un apporto fondamentale ai suoi compagni anche, e soprattutto, in fase di non possesso.

Napoli: De Sanctis 6.5, Grava 6.5, Cannavaro 7, Gamberini 6.5, Mesto 6.5, Dzemaili 6.5, Behrami 6 (63′ Inler 6), Hamsik  7.5 (76′ Insigne s.v.), Zuniga  6.5 (84′ Armero s.v.), Pandev 6.5, Cavani 6. A disp.Rosati, Colombo, Rolando, Donadel, El Kaddouri, Calaiò. All.Walter Mazzarri

Catania: Andujar 6.5, Bellusci 5.5, Spolli 5.5, Rolin 6.5, Capuano 5.5, Izco 6, Lodi 6.5 (88′ Doukara  s.v.), Biagianti 5 (68′ Almiron 6), Barrientos 6.5, Bergessio 6, Gomez 6. All. Rolando Maran

Arbitro: Calvaresi di Teramo
Marcatori: 31′ Hamsik, 44′ Cannavaro
Note: ammoniti Behrami, Grava, Dzemaili

Servizio a cura di Stefano D’Angelo


Studente di “Lettere Moderne” presso l’Università Federico II è giornalista pubblicista da Gennaio 2012; Arbitro Ufficiale della Federazione Italiana Pallacanestro dal 2006. Sposa il progetto di IamNaples.it nell’Agosto del 2010. Collabora, come redattore, con Casoriadue Settimanale da Settembre del 2009, curando nel ruolo di web master il sito della suddetta testata.

Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google