Napoli-Chievo 1-0: Sfatato il tabù clivense. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

Napoli-Chievo 1-0: Sfatato il tabù clivense. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

Torna il sorriso alla banda Mazzarri dopo le lacrime ucraine: al San Paolo, Cannavaro e compagni riescono ad abbattere la bestia nera del Napoli delle ultime stagioni, quel Chievo sempre ostico ai colori azzurri. Buona la prova corale dell’11, da segnalare le prestazione sopra le righe di Behrami, una vera diga, la classe in mezzo al campo di Inler e i lampi di genio di Hamsik ed Insigne. Nota dolente della serata il problema ai flessori di Zuniga e la forma precaria di Goran Pandev, oltre ad una certa mancanza di concretezza sotto porta che poteva costare qualche patema in più. Ecco le pagelle propostevi dalla Redazione di IamNaples.it:

De Sanctis 6: Normale amministrazione per il portierone azzurro. I tiri nello specchio del Chievo, a fine gara, saranno 0. E’ comunque bravo a tenere alta la concentrazione per tutto l’arco dei 90′. Inoperoso.

Campagnaro 6: Dal suo lato Hatemaj e Dramè non gli creano particolari affanni e così l’ex doriano si concede anche qualche discesa (situazione di gioco da lui tanto amata). Corre un brutto rischio spingendo in area Pellissier, ma per Celi non ci sono gli estremi per il rigore, nonostante le lamentele dei clivensi.
Cannavaro 6.5: Giganteggia in mezzo alla difesa e, nonostante la grande volontà di Thereau, non fa correre praticamente nessun rischio a De Sanctis. Come Campagnaro, si concede il lusso di cercare  fortuna davanti con risultati alterni.
Gamberini 6.5: Umile, pulito e attento: mai una sbavatura, mai un calo d’attenzione. E’ quello che serviva alla retroguardia azzurra. Acquisto azzeccato.
Maggio 5.5: Non sfigura sulla fascia destra, dove mette sempre in apprensione Dramè, ma da uno come lui ci si aspetta qualcosa in più dal punto di vista della qualità. Non è lucido e si vede: imperdonabile l’errore di testa da 0 metri al 24′ sul risultato di 0-0.
Behrami 7: Più sciabola che fioretto, l’ex Viola è una diga davanti alla difesa. Recupera palloni come se piovesse e non è mai superficiale o sporco nell’appoggio: Inler ringrazia.
Inler 7: Gratificato dalla presenza del milepolmoni Behrami, il Turco di Svizzera può concentrarsi in quello che meglio sa fare: dare ritmo e fare regia in mezzo al campo. Terrificante il palo colpito ad inizio match, prende gusto a provarci ma, ahinoi, non riesce a bucare Sorrentino.
Zuniga 6.5: Sufficienza piena per il colombiano che si conferma tra i più in forma della banda Mazzarri fino al 70′ , quando i suoi flessori fanno tremare il San Paolo. Dal suo piede nasce il diagonale vincente di Marek Hamsik. Dal 71′ Dossena 6: Applaudito all’ingresso, svolge una gara attenta, forte anche della superiorità numerica nella sua zona di campo.
Hamsik 7.5: Con l’assenza forzata del Matador Cavani e il calo di Pandev, Marekiaro si prende sulle spalle il peso del “suo” Napoli e, da vero condottiero, riesce a regalare ai suoi (i meritati) tre punti. Il suo diagonale mancino di rara precisione e rabbia vale da solo il prezzo del biglietto. Nel secondo tempo, se c’è da lottare, è il primo a non aver paura di “sporcarsi”.
Insigne 6.5: Cala alla distanza, ma nel primo tempo è davvero indomabile. La prima frazione di gioco è culla delle sue magiche serpentine, Maggio e Pandev sprecano sotto porta due invenzioni da campione. Esce con i crampi.   Dal 85′ Dzemaili sv
Pandev 5: Non è il suo momento, dopo un avvio di stagione strabiliante. Vedi il gol sbagliato al 38′ dopo l’Insigne-show. Dal 75′ Vargas 6: Si batte come un forsennato e viene pure ammonito per un piede a martello su Dramè.
Mazzarri 6.5: Non al 100%, sente la gara come al solito e, al 90′, ha un calo di zuccheri: sa che il Chievo può essere una brutta bestia per i suoi, ma questa sera il suo Napoli è quantomai maturo e voglioso di vittoria. Recrimina per una concretezza sotto porta non propriamente glaciale.
Celi 5: Non influisce sul risultato ma compie errori abbastanza gravi: non vede un “mani” di Dramè nell’area clivense e non punisce con la doppia ammonizione Andreolli dopo avergli sanzionato un fallo di mano. Protesta anche il Chievo: il contatto tra Campagnaro e Pellissier c’è ma è minimo, impercettibile e per il fischietto livornese non tale da decretare un penalty. Non termina nel migliore dei modi la pessima giornata degli arbitri italiani. Giusta l’espulsione di Vacek che, già ammonito, tira la maglia all’avversario Hamsik.
Napoli- Chievo 1-0. Ecco il tabellino completo del match con i voti di IamNaples.it: 
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6; Campagnaro 6, Cannavaro 6.5, Gamberini 6.5; Maggio 5.5, Behrami 7, Inler 7, Zuniga 6.5 (71′ Dossena 6); Hamsik 7.5, Insigne 6.5 (85′ Dzemaili sv); Pandev 5 (75′ Vargas 6). All. Mazzarri 6.5
Chievo (4-4-1-1): Sorrentino 6.5; Frey 5.5, Andreolli 5, Dainelli 6, Dramè 5.5; Vacek 5, L. Rigoni 6, Hatemaj 5 (61′ Pelissier 6), Luciano 6 (55′ Papp 5.5); M. Rigoni 5.5 (76′ Moscardelli sv); Thereau 6. All. Corini 6
Note: Andreolli e L. Rigoni (Chievo) e Vargas (Napoli) ammoniti per comportamento non regolamentare. Vacek (Chievo) espulso al 78′ per somma di ammonizioni.
Arbitro: Sig. Celi 5
A cura di Mirko Panico


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google