Napoli, contatti con Pepe Reina per riportarlo in azzurro: ecco la strategia

Ore calde quelle sull’asse Napoli-Liverpool: i partenopei puntano al ritorno in azzurro del portiere spagnolo Pepe Reina dopo l’ottima stagione disputata in prestito secco dal club inglese. Che ha inoltre contribuito al pagamento della metà dell’ingaggio. Ecco gli sviluppi delle ultime ore con la trattativa che sembra essere entrata nel suo momento decisivo.

LE DICHIARAZIONI DI REINA – “Sono felice di essere tornato a Liverpool, ho un contratto di due anni e sto benissimo qui: sono andato via soltanto un anno e non ripartirò da zero in un posto dove mi hanno sempre trattato alla grande”. Verità o strategia? Secondo quanto appreso dalla redazione di Calcionews24.com il l’obiettivo del Napoli e di Pepe Reina è tuttora la permanenza all’ombra del Vesuvio. E dunque sia le parole del portiere che il presunto disinteresse del club partenopeo risultano una precisa strategia finalizzata a mettere il Liverpool spalle al muro: i Reds hanno già il loro portiere titolare – Simon Mignolet, estremo difensore su cui la società inglese ha puntato con forza – e sarebbe impensabile sobbarcarsi l’intero ingaggio di Reina (4.5 milioni) per un portiere di riserva.

L’OBIETTIVO DEL NAPOLI – De Laurentiis dunque punta al rinnovo del prestito gratuito mentre il Liverpool vorrebbe fare cassa con almeno 3 milioni di euro da provento per la cessione a titolo definitivo dello spagnolo. In questi termini l’accordo è lontanissimo e dunque ecco la strategia di logoramento: farsi regalare Reina e poi lavorare con il portiere iberico sul nodo ingaggio. Dove la volontà dello stesso Reina potrebbe giocare un ruolo decisivo: si lavora per l’ok su un ingaggio da tre milioni di base fissa e premi in relazione al rendimento individuale del portiere (presenze) e soprattutto ai risultati che il club raggiungerà a fine anno.

IL DIKTAT DI BENITEZ – Ha bleffato anche lui, il tecnico spagnolo, quando ha dichiarato di aver rinunciato all’idea di riavere il suo portiere per un’ulteriore stagione: nel lavoro giornaliero al fianco di Riccardo Bigon la questione Reina è il chiodo fisso. Preliminare di Champions League alle porte, l’estremo difensore brasiliano Rafael – erede designato di Reina – non ha ancora recuperato dall’infortunio al legamento crociato del ginocchio e difficilmente sarà disponibile per una sfida già chiave della stagione partenopea. Lì dove Benitez vorrà puntare su un portiere di totale affidabilità e probabilmente non su Andujar. Contatti in corso: Napoli e Reina al telefono, per entrambi l’altro è la prima scelta e non sono attualmente sul tavolo soluzioni alternative. La volontà è quella di non lasciarsi.

Fonte: calcionews24.com

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.