Napoli-Palermo, in casa dell’avversario

È di nuovo San Paolo per la prima giornata di ritorno di questo 2012-2013, cambia solo l’appuntamento: fischio d’inizio alle 15.00 per Napoli-Palermo. Una sfida “incrociata” tra la terza e la penultima della classifica, più semplice delle altre solo apparentemente ma che non manca di insidie, come avverte un doppio ex per le due panchine, vale a dire Bortolo Mutti: “Il Napoli non dovrà abbassare la guardia contro un Palermo che non merita la sua attuale posizione e che a Parma ha disputato un’ottima partita” A Napoli non ci sarà, come in quell’afosissima serata d’agosto Mister Sannino, esonerato appena una giornata dopo, sostituito da Gasperini, che quasi due anni fa era dato per possibile sostituto di Mazzarri in azzurro. I due allenatori si incroceranno nuovamente ed il tema dell’incrocio sarà in primo piano nella partita. Basti pensare ad Aronica e Dossena che solo fino alla sfida con la Roma erano nell’organico azzurro e che invece domenica prossima saranno diligentemente in campo con i colori rosanero. Per il buon Totò una specie di record, da palermitano D.O.C. indossa la maglia della sua città per la primissima volta solo a fine carriera! E a proposito di palermitani purosangue anche Calaiò non ha mai vestito i colori rosanero ed anche ora, in questo mercato di gennaio, ha preferito tornare all’ombra del vulcano Vesuvio invece che accedere alla corte del “vulcanico” Zamparini. Per  l’Arciere ci sarà forse posto in panchina, pronto a recitare il ruolo di  quarta forza in attacco.

Nelle ultime ore intanto sono arrivate due buone notizie per Gasperini, il recupero di Miccoli in attacco e Donati per il centrocampo; per l’impiego dei due c’è stata incertezza fino a quasi tutta la giornata di oggi. Il “vecchio” Fabrizio, ammiratore di Maradona potrà dunque dare tutto il suo apporto d’esperienza alla manovra d’attacco dove il promettentissimo ma troppo giovane Dybala da solo non poteva bastare. Unico squalificato è Ilicic al quale pure il Napoli sembra faccia un po’ la corte; rumors di mercato vogliono infatti che il nazionale sloveno insieme a Hernandez sia stato “bloccato” dalla dirigenza azzurra per giugno prossimo; staremo a vedere.  Intanto prosegue il percorso riabilitativo per il giovane attaccante uruguaiano (rottura del legamento crociato e conseguente intervento chirurgico), compagno di squadra nella Celeste del Matador Cavani, ex per eccellenza nel pomeriggio di domenica. In porta pare che a Ujkani sarà preferito Benussi, pure al centro di vive polemiche negli ultimi giorni per via della sua prestazione a Parma costata il preziosissimo pari e l’attuale difficilissima posizione in classifica; insomma situazione tutt’altro che serena per quanto concerne l’estremo difensore. Intanto il vicepresidente Miccichè non si lascia sgomentare e afferma:  “Vogliamo tornare imbattuti dal S. Paolo!” E anche Dossena si dichiara pronto alla lotta: “Ho voglia di far bene e di riportare il Palermo in alto, ripagherò la fiducia dei tifosi”. L’ex azzurro sarà impiegato sulla sinistra ed anche in rosanero avrà il numero 8.

A Boccadifalco seduta tattica quest’oggi, mentre domani allenamento a porte chiuse, com’è ormai prassi, dopodiché mister Gasperini incontrerà i giornalisti in conferenza stampa, poi via alla volta di Napoli. E se la squadra lavora sul campo altrettanto fa Pietro Lo Monaco sul fronte mercato: tramontato Calaiò, sfumate le piste che indirizzavano a Marica e Mutu, l’amministratore delegato palermitano non demorde per portare in Trinacria l’attaccante argentino Buonanotte che, da Malaga, dove attualmente milita, lancia segnali d’amore per bocca del suo procuratore: “L’Italia piace moltissimo a Diego, lui vuole giocare a Palermo” La squadra rosanero pur navigando in brutte acque resta “un patrimonio  della Sicilia” per usare le parole dello stesso Miccichè, ed infatti continua ad esercitare il suo fascino, anche all’estero.

Maria Villani

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.