Napoli-Teramo 4-0, le pagelle di IamNaples: Osimhen migliore in campo

Le pagelle di IamNaples.it

Il Napoli ha battuto il Teramo 4-0 nell’amichevole che ha chiuso il ritiro di Castel di Sangro. In gol allo stadio Patini sono andati Victor Osimhen con una tripletta e Hirving Lozano. Di seguito, le pagelle di IamNaples.it.

Ospina 6,5: Guida con maestria la difesa, composta prima dalla coppia Koulibaly-Luperto e poi dal senegalese e da Manolas. I primi due, insieme, regalano alcuni spaventi a Gattuso con qualche palla persa di troppo. Il colombiano è bravo a ristabilire l’ordine, invitando i suoi a mantenere alta la concentrazione e a controllare un tentativo di pallonetto di Cianci. (65′ Contini 6: Gioca bene con i piedi, mettendo il pallone spesso sulla corsa dei suoi centrocampisti ed esterni difensivi. Gestisce al meglio la difesa e rischia poco, se non su un tiro di Mungo terminato fuori).

Malcuit 6: Partita abbastanza ordinata, si propone spesso in avanti anche se i suoi cross lasciano a desiderare. (84′ Mezzoni: s.v.)

Koulibaly 6,5: Perde un brutto pallone all’inizio del match, mandando Cianci diretto verso la porta. Acquisisce tranquillità col passare dei minuti, effettuando vari recuperi in velocità come ai vecchi tempi e proponendosi anche in fase offensiva con alcuni dribbling sulla fascia destra. A fine partita il pubblico lo elogia col coro ‘Kalidou Kalidou’ e lui ricambia affettuosamente. (88′ Labriola: s.v.)

Luperto 5,5: Ricorre al fallo dopo che gli avversari lo saltano con facilità. Spesso non riesce ad anticipare il centravanti Cianci, ma ha dalla sua parte il fatto che sia un’amichevole precampionato. (46′ Manolas 6: Controlla meglio di Luperto gli attaccanti del Teramo, seppur provati dalla stanchezza).

Ghoulam 6,5: Buon match in fase di spinta, si sovrappone spesso quando Lozano è in possesso del pallone. Partita ordinata in fase difensiva, ma ogni opinione sul suo possibile recupero è un azzardo. (88′ Bifulco: s.v.)

Demme 7: Offre sempre una soluzione ai suoi centrali di difesa. Riesce a liberarsi nello stretto con estrema facilità e a trovare con qualità Osimhen e gli esterni che si propongono senza palla. Mantiene alto il ritmo per 80′, dimostrando di essere in gran forma. (80′ Palmiero 6: Con Prezioso gestisce al meglio gli ultimi minuti della partita, facendo girare il pallone).

Gaetano 6,5: Protagonista di un paio di minuti di blackout a centrocampo e in difesa, forma comunque una gran coppia con Diego Demme a centrocampo, abbinando qualità e quantità. Colpisce un gran palo al 39′ dopo un assist di Lozano. La sua prestazione è più che sufficiente. (65′ Prezioso 6: Discreto impatto sulla partita, si mette a disposizione di Demme -un vero e proprio faro- e offre il suo contributo).

Politano 6,5: Buona partita dell’ex Sassuolo, con varie progressioni che mettono in difficoltà la difesa del Teramo, purtroppo per lui poco preciso al momento del tiro. Grande azione sul terzo gol di Osimhen, con una palla recuperata e una fuga in velocità che ha permesso al centravanti nigeriano di trovarsi davanti alla porta. (75′ Tutino 6: Sempre pronto a ricevere il pallone in avanti, serve a Ciciretti il pallone del possibile 5-0, ma il tiro finisce fuori).

Younes 6,5: Mette spesso in difficoltà la retroguardia del Teramo facendosi trovare tra le linee. Si immedesima perfettamente nei panni del trequartista, cercando e trovando Osimhen in occasione del secondo gol e allargando il gioco sugli esterni. (65′ Ciciretti 6: Molto attivo su tutto il fronte offensivo, prova a metterla dentro con un sinistro a giro che si conclude fuori intorno all’80’).

Lozano 7: Guidato da Gattuso passo dopo passo, il messicano sigla il 2-0 e porta a casa anche un assist. Si rende protagonista anche di qualche recupero difensivo, un evento abbastanza inusuale, unito a dei falli ‘furbi’ per impedire all’avversario di andar via in velocità. (84′ Zerbin: s.v.)

Osimhen 8: Dopo le tre reti nel triangolare contro L’Aquila e Castel di Sangro, arriva un’altra tripletta contro il Teramo. Un momento di forma davvero molto buono per l’attaccante nigeriano, protagonista anche di un pressing alto solitario, ma spesso vincente. Firma il primo gol dopo la ‘torre’ di Lozano intorno al 4′. La doppietta arriva dopo uno scatto in profondità premiato da Younes e il terzo gol da una palla rubata da Politano. (75′ Llorente 6: Riesce a sradicare qualche pallone e a partire in contropiede insieme ai suoi compagni di reparto, ma si perde nell’ultimo passaggio).

Dai nostri inviati a Castel di Sangro, Nico Bastone e Ciro Troise.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.