Napoli-Torino, in casa dell’avversario

Napoli-Torino, in casa dell’avversario

Torna il sole al S. Paolo per questa decima giornata di campionato, con il ritorno dei granata dopo poco più di tre anni. Il 17 maggio 2009 la data dell’ultimo confronto tra gli azzurri e il Torino, poi retrocesso in serie B due settimane dopo.  Torna anche Giampiero Ventura, ancora una volta da avversario dopo il 2-2 del settembre di due anni fa ottenuto quando era al timone del Bari. E tutti ricordiamo il tecnico genovese sulla panchina della neonata società di Aurelio De Laurentiis alle prese con un esordio difficilissimo dell’allora Napoli Soccer in serie C. Superò lo scoglio natalizio dopo il pesante ko di Foggia per 4-1, ma a metà gennaio il pareggio interno contro la  Fermana gli costò la guida tecnica degli azzurri.  Nell’occasione di quel  2-2 a difendere i pali della squadra biancazzurra c’era curiosamente quello che ora è l’estremo difensore dei granata, il belga Gillet che pure fu autore di un’ottima prestazione in quella serata al S. Paolo e che oggi non ha paura di fare la voce grossa all’indirizzo degli azzurri (non si sa ancora se orfani di Cavani o meno): “Giocheremo contro una delle migliori squadre d’Italia, ma siamo dotati di qualità e spirito di reazione e possiamo aspirare ai tre punti.”  E da avversario tornerà anche “Lupo Alberto” Santana, protagonista di un inizio di stagione non propriamente esaltante un anno fa agli ordini di Mazzarri; dopo la parentesi della mezza stagione scorsa a Cesena ed il ritorno a Napoli, eccolo all’ombra della Mole con la formula del prestito. Probabile una sua partenza dalla panchina, dopo il suo recupero in seguito ad uno stiramento, mentre Ogbonna, ancora alle prese con il suo noioso infortunio, è costretto a dare forfait per domenica, mentre c’è ottimismo per Masiello. Il difensore, napoletano di nascita ma che non ha mai vestito la maglia azzurra, poco più di un mese ha perso un cugino vittima di un killer ai Quartieri Spagnoli…

Tornando al calcio vero e proprio, Ogbonna e Masiello insieme a Sansone soltanto ieri sera  si sono aggregati al resto della squadra, acquartierata alla Borghesiana a Roma. Il nazionale di origini nigeriane gradisce molto il credo tattico del suo allenatore, definendolo “un gioco affascinante”; a lungo e  inutilmente corteggiato dalla società di De Laurentiis nel 2011 ha una nutrita schiera di estimatori non solo qui in patria ma anche in Inghilterra, tanto è vero che il presidente Cairo ha dovuto opporre parecchi rifiuti per trattenere il suo difensore. Rimbalzano però voci da Torino per le quali il patron azzurro potrebbe tornare alla carica a gennaio onde accaparrarsi il gioiellino del pacchetto difensivo granata.

Anche il nome di Rolando Bianchi, elemento ben conosciuto da Mazzarri dai tempi della Reggina, è stato più volte accostato all’azzurro, anzi, proprio in quest’ultima settimana è tornato prepotentemente in auge come idea di vice Cavani. Se son rose…  Intanto sua fu la rete del successo casalingo dei torinesi contro i partenopei nell’ultima partita dell’anno 2008, e a completare il quadro di questa sfida zeppa di ex ecco arrivare, dulcis in fundo, Blerim Dzemaili;  schierato a centrocampo agli ordini di Mister Novellino in quel 21 dicembre 2008 c’era anche lui che ora compone insieme a Inler e Behrami il terzetto nazionale svizzero del Napoli.

Domani, sabato, seduta di allenamento rigorosamente a porte chiuse per i piemontesi che nella giornata odierna si sono dedicati ad una sessione defaticante ; un lavoro più intenso invece è toccato a chi non è stato impiegato contro la Lazio, dove l’undici torinese ha sfoderato ancora una volta una buona prestazione, confermando il dato emerso finora: un rendimento migliore fuori casa, dove non ha mai perso nell’arco di questa stagione.

E per chiudere una curiosità di stampo informatico: proprio oggi è stata lanciata “Fandoms”, una nuova app per cellulare interamente dedicata ai tifosi del Torino, che ricrea virtualmente l’ambiente della curva, con “una tifoseria competitiva ma non violenta, urlante ma non distruttiva, colorata e non volgare, colta e non supponente, ubriaca si, ma di travolgente divertimento”. Gustosa la coincidenza che l’iniziativa sia stata presentata proprio nello stesso giorno del “SSC NAPOLI Comics & Cartoons Magazine” con le avventure del suo protagonista, il  Ciucciariello De Partenopeiis.

Maria Villani


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google