Nel bio-parco del San Paolo occhi sulla ”tartaruga” del Matador

Cecilia Donadio per “Il Mattino

“Benvenuti al Bio Parco San Paolo. Che poi sarebbe lo Zoo. Ma detto all’antica e considerate le condizioni del nostro Giardino Zoologico che fu, potrebbe sembrare un insulto. E invece no. Napoli-Siena è un gioioso parco di metaforiche belve e bestioline in libertà. Ha cominciato Sannino da Ottaviano. Con i suoi undici topolini che provano a fare il solletico a undici elefanti azzurri, piuttosto «imbufaliti». Che portano ancora sulla pelle le cicatrici della savana inglese e di un leone d’Africa ivoriano dall’occhietto furbo. Mazzarri da San Vincenzo ha risposto con una zampata: «Voglio il ruggito tifoso». Che non si è fatto attendere. Sessantamila reduci dallo Stamford Safari hanno urlato come Tarzan, invocando gli undici leoni che non mollano mai. All’orizzonte si vedono pericolosi paesaggi zebrati di bianconero. E si sa. Quando il Toro Hugo e i suoi compagni associano il bianco al nero, che sia torinese, senese o udinese…vedono rosso. Ma fra i fili d’erba fresca della Plaza di Fuorigrotta, alle nueve de la tarde, nella fauna pallonara, si aggira una new entry ricercatissima. Ha fatto la sua apparizione domenica scorsa, nella steppa friulana, scoperta in un tripudio di urla tribali. È la ”tartaruga” del Matador (nella foto). Scolpita, esibita, denudata da un cacciatore che è venuto dalle lagune uruguaiane del Rio Negro per mettere nel suo carniere partenopeo decine di prede. L’apparizione ha lasciato il segno. La ”tartaruga” del Matador, pubblicata su tutte le prime pagine sportive, ha fatto il giro dei blog e di Facebook. Le tifose l’hanno messa al posto della foto profilo, i giovanotti appesantiti dalle maniglie dell’amore, davanti al tappetino per gli addominali. Come sogno di fisica e irrealizzabile perfezione. Non un tatuaggio, non un filo di grasso. Una gioiosa ”tartaruga” d’esempio per tutti”.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.