Nocerina, Auteri carica il tridente per il colpo-derby

 

Sale la febbre del mercoledì sera a Nocera in un turbine di vecchi ricordi, rancori mai sopiti, ambizioni tutte da scoprire. Il derby Nocerina-Juve Stabia, di fatto, cattura uno spicchio mediatico della serata cadetta piazzando sotto gli occhi dei 10 mila (forse anche 11mila) un calderone tecnico-tattico di primissimo ordine se non altro per quella capacità dei due tecnici, Auteri e Braglia, di conferire un’identità precisa alle due squadre e di meritare le ovazioni delle rispettive folle al seguito.
Stasera ci sarà la folla delle «classicissime» al San Francesco. La Questura di Salerno ha disposto un piano per l’ordine pubblico che prevederà la chiusura di diverse strade nell’immediatezza dell’impianto cittadino e l’assoluto divieto di parcheggio nelle stesse. Un’altra importante strada, via Ugo Foscolo, per l’occasione invertirà il senso di marcia. Divieto di traffico (dalle ore 18 alle 24) e variazioni «temporanee» della segnaletica. Dalla Questura e dal patron rossonero Citarella sono partiti inviti ai tifosi a recarsi anticipatamente allo stadio e a servirsi dei mezzi pubblici.
La parola poi al campo. Auteri, nella rifinitura di ieri, ha provato a giocare a nascondino dando ordine di serrare i battenti del campo per una seduta a porte chiuse. Tuttavia appaiono scontate, o quasi, le scelte tecniche del caso. La Nocerina scenderà in campo secondo il solito 3-4-3. Un’assenza a centrocampo: fuori De Liguori per squalifica, al suo posto Massimiliano Marsili, confermati Del Prete a destra e Bolzan sul lato opposto. Liberato Filosa è reduce da un acciacco ma è comunque disponibile per stasera: scenderà in campo in difesa al fianco di Pomante e Di Maio ancora. «Filosa è recuperato – afferma il tecnico Auteri – Sappiamo che è un derby e che il pubblico ci tiene, ma noi la consideriamo una partita importante per il confronto tecnico in sé per sé, se dovessimo fare nostra la partita si aprirebbero scenari confortanti nei periodi successivi. I complimenti che riceviamo? Preferiamo i punti, anche se fanno piacere, ti fanno capire che stai compiendo qualcosa di importante: vogliamo continuare così e, magari, impreziosire il tutto con la conquista dell’intera posta in palio, vogliamo inoltre proseguire secondo questo trend di crescita che ci ha contraddistinto nelle ultime settimane». Formazione praticamente fatta. In avanti ecco Catania-Castaldo-Farias: tridente che segna, non si cambia.
L’anticipo. Nell’anticipo successo del Varese a Vicenza (2-0). Il programma (ore 20.45): Albinoleffe-Padova, Ascoli-Reggina, Brescia-Gubbio, Cittadella-Modena, Crotone-Bari, Livorno-Empoli, Nocerina-Juve Stabia, Sassuolo-Pescara, Torino-Grosseto, Verona-Sampdoria. La classifica: Padova e Torino 17; Brescia e Sassuolo 15; Grosseto 13; Sampdoria e Pescara 12; Livorno, Verona e Bari 11; Reggina 10; Varese 9, Nocerina 8; Albinoleffe e Cittadella 7; Juve Stabia, Empoli; Crotone e Modena 5; Vicenza e Gubbio 3; Ascoli 1.

 

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google