Nsereko ricompare in Thailandia, arrestato per un finto riscatto

Nsereko ricompare in Thailandia, arrestato per un finto riscatto

Savio Nsereko colpisce ancora. Le nuove frontiere della follia hanno portato l’ex esterno della Juve Stabia in Thailandia, dove ha inscenato un finto rapimento chiedendo alla propria famiglia ben 25mila euro utili, secondo la sua versione, al pagamento di un fantomatico riscatto. In realtà la cifra, puntualmente ricevuta, è stata girata a due prostitute del luogo. Smascherato dalla polizia locale, il calciatore è stato prima arrestato e poi rispedito in Germania, dove sarà processato per aver fornito false informazioni alle forze dell’ordine thailandesi.
Quella di Nsereko è la più classica delle favole dalla brutta fine. Esploso nelle fila del Brescia, passa nel gennaio 2009 al West Ham per circa 8.5 milioni di euro. In Premier League inizia la sua parabola discendente con la vita mondana che inizia pian piano a prendere il sopravvento sul calcio. Torna così in Italia, stavolta alla Fiorentina. Affare nefasto per i viola che lo prestano prima al Bologna e poi al Monaco 1860. In Germania la prima delle sue famigerate fughe. Rispedito al mittente, fa tappa in Bulgaria prima di passare nell’estate 2011 alla Juve Stabia. Di Somma e Manniello sperano nel colpo dell’anno, Nsereko li ricambia con un colpo gobbo. Dopo due prestazioni negative contro Empoli e Verona, il 23enne, con un passato anche nella Germania Under 21, sparisce l’8 settembre dopo aver inviato uno sms a Braglia in cui comunica la sua assenza all’allenamento. Scattano le indagini ed il 16 settembre viene ritrovato a Londra, dove ha dilapidato le proprie fortune tra donne e gioco d’azzardo. Tornato a Castellammare il 27 settembre con tanto di certificato medico, madre e procuratore al seguito, è affidato alle cure di uno psicologo. È di fatto la fine della sua avventura in gialloblu. Dopo l’ennesimo fallimento, stavolta tra i rumeni del Vaslui, milita attualmente tra le fila dell’Unterhaching, nella terza divisione tedesca.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google