Occhiuzzi: «I gufi possono restare a riposo la società azzurra è pulita e forte»

Vincitore di due medaglie nella sciabola alle Olimpiadi di Londra (argento individuale e bronzo a squadre), Diego Occhiuzzi è diventato il campione napoletano simbolo della legalità. Ha aderito al progetto del Quarto, la squadra di calcio antiracket che partecipa al campionato di Promozione. «L’ho fatto perché credo che gli sportivi possano diffondere importanti messaggi e sono felice che altri abbiano capito il significato di questo discorso, a cominciare dalla Nazionale di calcio e dal suo allenatore Prandelli», ha detto il campione di scherma, grande tifoso del Napoli. «Ho cominciato a seguire le partite ai tempi di Maradona e lo vedo sempre, anche quando sono impegnato all’estero. La squadra è motivo di orgoglio della città», ha aggiunto Occhiuzzi, rintracciato nella palestra Champ di Pollena Trocchia, dove allena i bambini appassionati di scherma.

Finanzieri nella sede di Castelvolturno per acquisire la documentazione su alcuni contratti di giocatori del Napoli: che ne pensa?
«Massimo rispetto per il lavoro dei serissimi magistrati della Procura di Napoli, però credo che i gufi possano restare a riposo».
E quali sarebbero i gufi?
«Ma sa lontano da Napoli quanta gente auspica un rallentamento in classifica, diciamo così? Il Napoli è una società pulita. De Laurentiis ha costruito un club di valore, come dimostrano i conti economici e i risultati ottenuti di questi anni: non siamo arrivati per caso ai vertici del campionato e alle competizioni internazionali. E, quando si vince, la simpatia cala. C’è un proverbio napoletano che recita: gli occhi sono peggio delle fucilate. Evidentemente, c’è chi presta particolare attenzione al Napoli adesso che meritatamente è arrivato al primo posto in classifica ed è in lotta per lo scudetto con la Juventus. Rassicuro giocatori e tifosi bianconeri: arriveremo tranquilli alla sfida del 20 ottobre…».
Fa l’ironico?
«Facciamo i seri, allora. Io non ho dubbi sui dirigenti e sui giocatori del Napoli. Da tifoso, li ho visti lavorare in questi anni e li ringrazio per i risultati. Da sportivo, so quanta attenzione e quanto impegno occorrano per raggiungere questi livelli. Attenzione e impegno che devono esservi anche nella gestione finanziaria: De Laurentiis ha fatto cose importanti per il Napoli, tanto di cappello per il suo lavoro».
Sono in corso accertamenti sul contratto di Lavezzi.
«Un campione che ha dato tanto al Napoli, lo abbiamo conosciuto come professionista corretto. Ecco un aspetto da sottolineare: in questi anni non ci sono stati problemi con i calciatori, tutti hanno rispettato le regole all’interno della società e questo è stato un fattore che ha consentito alla squadra di vincere».
Contraccolpi in Europa League?
«Mazzarri e i giocatori saranno caricatissimi ad Eindhoven, pensiamo battere il Psv». 

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.