Orsi: “Granada? Poteva andare peggio. L’abilità di Gattuso nel leggere le partite è fondamentale”

“Napoli-Granada? È andata bene, poteva andare peggio – queste le parole dell’ex calciatore e cronista Sky Nando Orsi ai microfoni de “Il Sogno nel Cuore”, programma in onda su Radio Crc e condotto da Luca Cerchione, Floriana Messina e Diego Maradona Jr -. Il Napoli ha il dovere di passare anche questa e arrivare agli ottavi. Poi, è inutile nascondersi, gli azzurri devono lottare anche per lo scudetto”.

Il cronista ha poi continuato l’intervista commentando la rosa degli azzurri: “Avere una rosa lunga è molto importante. Ieri il Napoli ha vinto perché ha messo in campo il piano B. È ovvio che quando devi arrivare in azione manovrata, trovi squadre come la Sampdoria che te la incartano, ma gli azzurri hanno tenuto e, inserendo Petagna e Lozano, il mister ha messo dentro due giocatori che hanno spaccato la partita. Quindi, la rosa lunga è importante, ma deve essere varia.

L’abilità di Gattuso nel leggere le partite è fondamentale – ha continuato Orsi -, ma anche la squadra a sua disposizione lo aiuta. Il Napoli non ha vinto perché ha giocato bene, ma grazie alle qualità dei singoli.

Cosa manca al Napoli per vincere anche senza le giocate individuali? L’allenatore, quando manda in campo la squadra, punta sempre il dito sulla voglia, sulla cazzimma, cosa che agli azzurri molte volte è mancata. Ci vuole qualcosa di diverso; il Napoli le qualità tecniche le ha, quando riuscirà ad interpretare la partita anche sotto il punto di vista dell’agonismo, diverrà imbattibile.

Fabian?  È un giocatore che un po’ soffre il centrocampo a due, ma l’unica cosa che dovrebbe fare è avere un tempo in meno di trasmissione di palla. Deve cercare di trovare certi meccanismi sul centrocampo a due, ma sulle qualità non ci sono dubbi”.

Orsi ha poi continuato, intervenendo sull’alternanza dei due portieri del Napoli: “Sono dell’idea che vi debba essere un portiere titolare e una riserva; Gattuso si fida più di Ospina, ma sulla tecnica preferisco Meret. L’importante è che il mister scelga.

Miglior in campo ieri? Lozano, ha spaccato la partita. Dopo un anno di adattamento è entrato perfettamente nel tessuto del Napoli.

Rino ha inciso tantissimo nella carriera del Chucky, dandogli delle certezze e facendolo giocare. Lo scorso anno è stato particolare, tra ammutinamento ed esonero di Ancelotti, quindi il calciatore ha impiegato più tempo per esplodere.

Di Lorenzo? Ha giocato tutte le partite senza riposarsi un minuto. È una garanzia, ha sbagliato solo qualche match, tra cui quello di ieri. Se gioca tutti gli incontri e ne sbaglia tre-quattro, pazienza. È un giocatore validissimo.

Gattuso – ha concluso Orsi -, quando si saranno recuperati tutti, avrà l’imbarazzo della scelta”.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.