Ottima prova di Zuniga ma la Colombia perde 1-0 contro la Spagna

Ottima la prova del colombiano Zuniga, il giocatore del  Napoli gioca brillantemente in fase difensiva ed offre una spinta eccezionale anche in attacco. I suoi inserimenti, insieme al compagno di reparto Armero dell’Udinese, hanno messo in difficoltà la difesa avversaria per tutta la partita. I suoi escono sconfitti immeritatamente. Ma da questa partita ci sono più cose da salvare che da buttare. Mazzarri ha avuto la conferma dal suo terzino, che è capace di fare bene entrambe le fasi di gioco, caratteristica espressamente richiesta dal mister per il suo gioco veloce.  Lo terrà presente sicuramente come titolare per le prossime partite.

Si è giocato al Bernabeu di Madrid l’amichevole tra Spagna e Colombia. La trama della partita è scontata: le furie rosse cercano il controllo del gioco con il palleggio mentre i colombiani aspettano e ripartono.

Nel primo tempo, però, inaspettatamente gli uomini in maglia blu hanno più occasioni grazie all’ottimo lavoro dei due terzini che militano nel campionato italiano.

La prima occasione infatti è per gli sopito che al 12′ con Aguilar vanno vicino al vantaggio. L’esterno colombiano entra in area di rigore ma a tu per tu con Casillas si fa respingere il tiro.

Risposta immediata degli uomini di Del Bosque che al 15′ con Villa sfiorano il gol. L’attaccante del Barcellona supera Ospina ma a porta vuota colpisce il palo e manda fuori a porta vuota dopo che il pallone gli era carambolato sul piede. La partita rimane in equilibrio senza emozioni. Al 45′ però la Colombia ha un’altra chance proprio con Armero. Il terzino dell’Udinese supera due uomini prima di trovarsi da solo davanti al portiere, ma spara alto. Termina il primo tempo sullo 0 a 0.

Nella ripresa cambia subito qualcosa il tecnico spagnolo, inserendo Torres per uno spento Villa. L’attaccante ex Valencia perde cosi l’opportunità di segnare la rete che gli avrebbe consentito di diventare il miglior marcatore di sempre della nazionale spagnola, superando Raul.

Anche nel secondo tempo i padroni di casa non riescono ad imporre il proprio gioco e cosi son ancora gli ospito ad andare vicino al vantaggio con Cuadrado al 63′. L’esterno, anche lui dell’Udinese, entra in area ma butta fuori. Nell’ultimo quarto d’ora Del Bosque inserisce Jesus Navas e Davd Silva per dare più spessore al reparto offensivo. La Colombia s’affida ancora al contropiede. La tattica funziona e così all’82’ ancora Zuniga, questa volta in versione assist-man, entra in area e serve libero Rodallega. L’attaccante colombiano supera un difensore ma spara sull’esterno della rete. Al 86′ succede quello che era scontato solo all’inizio. La Spagna va in vantaggio con il nuovo entrato David Silva proprio su assist dell’altro inserimento Navas. Il laterale del Siviglia mette una palla tesa in mezzo che chiede solo di essere spinta dentro. L’attaccante del City anticipa il difensore e batte Ospina, 1 a 0 per la Spagna. E’ il gol della beffa. La Colombia aveva meritato più degli avversari. Nel finale ancora una clamorosa occasione con Rodallega ma la palla finisce ancora fuori.

Vincono i padroni di casa e la Colombia torna a casa con una sconfitta. Ma a testa alta, altissima.

Alessandro Nativo


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.