Pagelle di Inter-Napoli: Campagnaro e Maggio due giganti

8 Maggio – Era al rientro e dimostra di essere pron­to anche per la nazionale: scatta a velocità supersonica sull’out destro. Si procura il penalty e poi ripete una sgroppata tipo-Manchester rubando metri e tempo a Na­gatomo e Julio Cesar in oc­casione del raddoppio.

8 Mazzarri (all.) – Merito suo se il Napoli sfodera tanta per­sonalità, qualità di gioco ed anche maturità. Appropria­ta la mossa di schierare Zu­niga a sinistra. Rimedia alla grande all’assenza di Cavani e riceve dai suoi un regalo di compleanno da sogno. Sfata­to l’ennesimo tabù: vincere a San Siro dopo 17 anni.

8 Campagnaro – Attento e dili­gente nel tenere a bada For­lan; non spreca un appoggio; e poi va anche concludere in gol il rigore respinto da Julio Cesar. E’ la sua seconda re­te in campionato dopo Cese­na.

7,5 Lavezzi – Si cimenta da pri­ma punta per l’assenza di Cavani, diventando una mi­na vagante per la difesa av­versaria. Scatti, dribbling ed assist come quello fornito ad Hamsik in occasione del tris.

7,5 Cannavaro – Abile nelle chiusure, si fa trovare al po­sto giusto nel momento giu­sto. Non perde mai la busso­la. Sotto gli occhi del fratello Fabio in tribuna dimostra di aver fatto passi da gigante

7,5 Gargano – Dopo la straor­dinaria prova con il Villarre­al, concede il bis a San Siro: un moto perpetuo a centro­campo ma anche qualità in ogni giocata.

7 Inler – Canta e porta la cro­ce. Mancava proprio uno co­me lui nel motore del Napo­li. Distributore di gioco ec­cellente ma anche prestazio­ne di grande sacrificio.

7 Zuniga – Per fronteggiare Maicon è costretto a fare gli straordinari, cresce progres­sivamente ma sbaglia la più clamorosa delle palle-gol: solo a portiere battuto e con la porta spalancata.

7 Hamsik – Innesca ripartenze a ripetizione e funge da gua­statore tra le linee avversa­rie. Calcia il rigore senza la solita determinazione ma poi rimedia Campagnaro. Rega­la un assist al bacio per Zuni­ga che spreca. Infine trova il successo personale anche con l’Inter completando la collezione.

6,5 Aronica –Rimane a presi­diare la sua zona con grande diligenza.

6,5 De Sanctis– Si fa trovare pronto su una bordata di Za­netti nel primo tempo. Pun­tuale sulle palle alte.

6,5 Mascara– E’ lui a lanciare in gol Maggio in occasione del raddoppio. Prezioso nel fraseggio nel finale.

5,5 Pandev– Non è anco­ra al top ma gioca con generosità.

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google