Pagelle Napoli – De Sanctis evita che il passivo sia pesante

Brutte prestazioni di Hamsik e di Campagnaro

6De Sanctis – Guantoni puliti, poi brividi e saette: la punizione di Pirlo (fine primo tempo), l’auto-capocciata di Campagnaro (inizio ripresa), il gol d’avvoltoio di Bonucci e il raddoppio di Vidal. Sui primi due gol non poteva fare niente, sul terzo Quagliarella l’ha trafitto. Aiutatelo! Ha evitato una goleada più pesante.

5,5 Gargano – Uomo di corsa e fatica, in un Napoli che non è riuscito ad inventare magie, proprio a lui non si poteva chiedere la luna. Fuoriclasse di umiltà.
5,5 Cannavaro- Il migliore dietro in una notte da paura. In difesa ha giocato a tutto campo. Tosto, caparbio, ma da solo cosa poteva fare?

5,5 Pandev – Mazzarri s’è affidato a lui dopo lo svantaggio, ha fatto la fine di Cavani e Lavezzi. Ma ha lottato, ci ha provato sino alla fine.
5 Mazzarri (all.) – Napoli bloccato, lento e fiacco. C’è poca benzina nelle gambe e sui calci piazzati è sempre un incubo. La difesa è in bambola. E’ allarme.
5 Dossena – Dentro senza preavviso, ha sostituito Maggio e s’è piazzato a sinistra. E’ entrato spento.
5 Aronica – S’è l’è vista con Lichtsteiner e Vidal, fin quando ha potuto ha retto gli assalti. Sull’1-0 della Juve pasticciano tutti, anche lui. E poi è un disastro generale.
5 Cavani – Si è disperato. Zero palloni giocabili, l’hanno lasciato a bocca asciutta là davanti. Nel primo tempo, per la frustrazione, s’è abbassato a centrocampo in cerca di rifornimenti, non è giusto trattarlo così. Trasfigurato.
5 Hamsik – In tilt. Anonimo, impreciso e inconcludente. Ha girato a vuoto, s’è stancato inseguendo Pirlo. S’è fatto apprezzare per un gesto di fair play: non è caduto in area durante un affondo (Buffon gli è sfilato vicino). S’è meritato i complimenti dell’arbitro Orsato. Solo quelli.
5 Lavezzi – Un solo tiro nella prima fase, l’ha scoccato su punizione. E la calma piatta l’ha addormentato. Non è al top come tutto il Napoli. Non era lui.
5 Inler – Troppo lento, ha iniziato a giocare con le marce basse. Non ha mai illuminato il gioco, s’è perso nel traffico del centrocampo. Flemmatico.
4,5 Campagnaro – Sui calci piazzati la difesa è da film horror. Nel secondo tempo è crollato anche il suo muro: Vidal ha colpito superandolo. Solo forza fisica.

4 Zuniga – I venticinque minuti iniziali li ha vissuti a sinistra, poi s’è dovuto spostare a destra (è successo quando Maggio è finito ko). Ha spinto col freno a mano tirato, poche incursioni, poca spinta. Pure lui ha sulla coscienza il gol di Vidal. E nel finale ha perso la testa: espulso.
L’arbitro 5 Orsato di Schio – Mancano due rigori, uno alla Juve e uno al Napoli. Il gol di Bonucci è in fuorigioco, pur se millimetrico.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.