Pandev sta meglio, ma deve rispettare i tempi

Anche Britos e Grava sono vicini al rientro

Mancano solo loro all’appello: Pandev, Britos e Grava. Al momento risultano gli unici tre indisponibili del Napoli. I primi due, infortu­nati; Grava, invece, non anco­ra al massimo della condizio­ne atletica pur avendo recu­perato dall’intervento chirur­gico al crociato posteriore del ginocchio sinistro. Mazzarri spera di averli a pieno regi­me entro la fine dell’anno in modo di iniziare il 2012 con l’organico al completo.Tutti e tre sono stati affidati alle ma­ni di Rosario D’Onofrio, il ria­bilitatore con tanto di incari­co all’Università di Tor Ver­gata che da un anno è stato in­corporato nello staff sanitario del Napoli. E’ lui a dedicarsi al recupero degli infortunati, con risultati a volte sorpren­denti.

PANDEV – Dei tre, il macedone è quello che potrebbe rientra­re prima degli altri. Pandev ha accusato uno stiramento al bicipite femorale della coscia sinistra durante la partita con l’Inter. E’ stato immediata­mente bloccato e messo sotto terapia dal medico sociale Al­fonso De Nicola. Pandev ha quasi smaltito l’incidente mu­scolare, ma dovrà seguire una tabella personalizzata di lavoro in modo da recuperare del tutto la condizione fisica. In pratica, come se rifacesse una preparazione daccapo. Mazzarri e i medici hanno stabilito che non è più il caso di forzare i tempi con Pan­dev, meglio aspettarne la de­finitiva riconquista della for­ma fisica. Intanto ha ripreso a lavorare sul campo.

BRITOS – L’intervento al quin­to metatarso del piede sini­stro effettuato dal prof. Jime­no alla clinica Dexeus di Bar­cellona a fine agosto è ormai alle spalle. Britos ha già ri­preso a correre. Ne avrà an­cora un mese prima di torna­re a pieno servizio.

GRAVA – Il tamburino caserta­no, infine, ha accusato qual­che problema nel corso della riabilitazione per cui non ha ancora acquistato l’esplosivi­tà necessaria per essere im­piegato in partita. Mazzarri, però, aspetta anche lui, ben sapendo quanto Grava potrà garantire in esperienza ed ag­gressività.

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.