Riccardo Bigon: “Il futuro è nelle nostre mani”

Il ds partenopeo: "In Repubblica Ceca cela giocheremo ma è una missione quasi impossibile"

Il pareggio con la Samp è un’occasione persa, c’è poco da fare. Però Riccardo Bigon guarda la questione da un’altra prospettiva: «Il futuro è nelle nostre mani e siamo molto ottimisti».

LA RIZOLLATURA – Mazzarri non parla, nel dopo partita, e così tocca al direttore sportivo sostituirlo: «Ha la febbre alta. Più di 38». Il ds diffonde il bollettino medico e poi racconta la notizia probabilmente migliore della giornata: «Le condizioni del campo? Sono concorde con il rammarico collettivo e con le lamentele dei giocatori, ma posso confermare che in settimana sarà rizzollato». Per la seconda volta in pochi mesi, dunque (la prima a settembre): i rotoli arriveranno già oggi e, approfittando della trasferta di Udine, si procederà immediatamente al rifacimento del campo per presentarlo in condizioni ottimali il 1° marzo con la Juve.
IL FUTURO – Al di là della questione-prato, Bigon prova a trarre il meglio dalla 0-0 con la Samp: «Il gruppo sta facendo cose straordinarie da qualche anno e soprattutto in questa stagione: il Napoli è a quattro punti dal primo posto, a tredici giornate dalla fine del campionato e con lo scontro diretto in casa. Abbiamo il futuro assolutamente in mano». E ancora: «Abbiamo affrontato un avversario più che degno come la Samp, e dunque vedo il bicchiere mezzo pieno: siamo in lotta per qualcosa d’importante».
I FISCHI – Bigon, poi, commenta con severità i fischi di delusione piovuti sulla squadra a fine partita: «Siamo dispiaciuti. Ma sappiamo anche che i nostri veri tifosi ci sono vicini: le curve hanno tifato per tutta la partita e applaudito i giocatori anche dopo la fine, ringraziandoli. Siamo tranquilli, comunque: sappiamo che i napoletani sono passionali e a volte magari hanno impeti di rammarico». Ultimo pensiero all’Europa League: «Giovedì saremo a Plzen e l’intenzione è di giocarsela. Ma è ovvio che ribaltare il 3-0 dell’andata è una missione quasi impossibile».
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.