Pardo: “Non è ancora finita, i conti si faranno domenica sera sul tardi”

Pardo: “Non è ancora finita, i conti si faranno domenica sera sul tardi”

Pierluigi Pardo, noto collega e conduttore Premium, interviene a Radio Crc. Ecco quanto evidenziato da IamNaples.it:

“Tutto è ancora possibile, mancano sei giornate. Tre delle sei, per la Juve, saranno complicate. Il Napoli, però, arriva a questo rush finale nel modo peggiore, dal punto di vista strettamente aritmetico la distanza è tanta e psicologicamente non è il massimo affrontare questi ultimi sforzi con tale divario. Non penso che la Juve pareggi a Crotone ma i conti bisogna farli domenica sera sul tardi. Vincere a Torino non sarebbe impossibile ma sicuramente un’impresa. La parata di Donnarumma è stata un qualcosa di straordinario, ma qualcosa di più dagli azzurri me l’aspettavo di un’ occasionissima al 91′. Mi aspettavo di più anche a livello di cambi. Milik? Un valore aggiunto, sicuramente. Da quando il Napoli è uscito dall’Europa League c’è stata una flessione incredibile, tutti credevano che quell’eliminazione avrebbe giovato ai calciatori azzurri ma è successo un po’ il contrario. Il Napoli gioca bene ma è diventato un po’ scontato ed ha perso smalto. Mertens è un po’ l’emblema di questa situazione. Prendersela con Sarri sarebbe ingeneroso ma sicuramente in quanto a rotazione e lettura di varie gare si sarebbe potuto fare qualcosa in più. Il mercato? Inserirsi non è facilissimo per un ‘nuovo’, basti guardare a Milik. Non è facile comprare se hai un allenatore che, per quanto bravissimo, è molto cauto nell’inserire nuovi elementi nei suoi meccanismi. Il Napoli non ha la ricchezza di rosa che ha la Juve ma è anche vero che, anche in virtù di questa cosa, Allegri ha una spiccata abilità nel ruotare i suoi uomini. Forse il fatto che Maurizio Sarri sia stato sempre abituato a palcoscenici meno importanti ha influito nel suo modus operandi. Arrivare secondi non sarebbe un fallimento, anzi.” 


Iscritto alla Facoltà di Mediazione Linguistica e Culturale presso l’Università degli Studi in Napoli “L’Orientale”. Collabora con Iamnaples.it dal Giugno 2011 e cura, in particolare, la rubrica “La Storia”, dedita a raccontare vicende umane e personali di protagonisti legati al Mondo dello Sport. Prima di intraprendere questa strada ha giocato a calcio ed allenato presso diverse Scuole di Calcio, prossimo all’acquisizione della qualifica di “Istruttore di Base Figc”.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google