Pasqualin: “Ottimi rinforzi, ora si punti allo scudetto”

Avvocato, opinionista televisivo, procuratore ed esperto di diritto sportivo: Claudio Pasqualin in passato ha gestito giocatori del calibro di Del Piero, Baggio, Vialli, Toldo. Oggi cura gli interessi di Gattuso, Giovinco, Criscito, Abate, Maxi Lopez per fare qualche nome: fresco protagonista del mercato calcistico milanese, incorona il Napoli re delle trattative invernali. «La società azzurra ha fatto il miglior mercato possibile per qualità e per quantità, complimenti a De Laurentiis e Bigon. Adesso il Napoli non può più nascondersi: è da scudetto».
Armero, Calaiò, Radosevic e Rolando: sulla carta però nessuno di questi è titolare.
«I nuovi arrivi sono di qualità. Armero ha bisogno di lavorare per prendersi la maglia da titolare, credo che possa ambìre a un discreto minutaggio. Diverso il discorso per Calaiò, è la riserva di Cavani e dipende da lui e da quando decide di fermarsi. Di Radosevic si dice un gran bene, non dovrebbe faticare ad ambientarsi. Rolando lo conosco poco, stiamo parlando comunque di un nazionale portoghese che ha vinto scudetti e Coppe con il Porto. Il fatto che a giugno potrebbe essere riscattato depone a suo favore, significa che i dirigenti credono molto nelle qualità di questo difensore».
Un mercato da protagonisti, allora ?
«Senza dubbio. Questa fase delle trattative è stata orientata a potenziare l’organico. Prima il Napoli era competitivo, adesso è supercompetitivo».
Secondo alcuni, è mancata la ciliegina sulla torta: si parlava ad esempio di Nainggolan del Cagliari.
«Non è facile concludere un certo tipo di trattative nelle ultime ore. Non conosco le esigenze di Mazzarri e sentivo dire che forse il prezzo imposto da Cellino è stato giudicato eccessivo: probabilmente se ne riparlerà a giugno. Ma la squadra sta bene così come è messa adesso».
Messa talmente bene da poter competere per lo scudetto?
«Assolutamente sì. In qualche modo è stato colmato il gap con la Juventus, che resta la grande favorita. Ma rispetto a tutte le altre concorrenti, il Napoli ha qualcosa in più sia a livello tecnico che psicologico. La squadra ha “fame” di vittorie e l’ambiente comincia giustamente a crederci».
Chi c’è dietro il Napoli nell’ipotetica classifica del mercato invernale ?
«Sicuramente il colpo l’ha fatto il Milan con Balotelli. Parliamo di un giocatore fortissimo, dal carattere particolare ma che potrebbe e dovrebbe fare la differenza. I rossoneri sono in netto ritardo in classifica e avevano bisogno di un top-player per provare a risalire la china. Sperando che Balo faccia parlare solo il campo».
Il Milan si inserirà nella lotta scudetto?
«No, sarà Juve-Napoli fino alla fine».

Fonte: Il Matino

La Redazione

P.S.


Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.