PD, la promessa di Ciaramella: “Farò di tutto per istituire il cosiddetto ‘infermiere di quartiere'”

"Questa figura professionale potrebbe affiancare i medici di famiglia nelle attività di prevenzione e contrasto al coronavirus"

Ecco le dichiarazioni di Antonella Ciaramella, candidata nelle file del PD alle elezioni Regionali del 20 e 21 settembre, sull’istituire la figura dell’infermiere di quartiere:

“Il 28 agosto di novant’anni fa, San Camillo de Lellis veniva proclamato patrono degli infermieri. Mi sembra un bel modo per rilanciare la proposta da sindacati e più parti politiche di istituire il cosiddetto “infermiere di quartiere”.

Questa figura professionale potrebbe affiancare i medici di famiglia nelle attività di prevenzione e contrasto al coronavirus, permettendo loro di dedicarsi anche alle altre incombenze di medicina generale.

Il Governo nazionale ha stanziato i fondi per la loro assunzione. Ora tocca alle Regioni fare la propria parte, anche attingendo alle graduatorie del personale medico regionali ancora aperte.

Farò di tutto per raggiungere questo importante obiettivo.
#lapoliticadellacoerenza per le cure di prossimità”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.