Per «Forbes» la società azzurra è tra le prime 20 al mondo

Per «Forbes» la società azzurra è tra le prime 20 al mondo

Il Napoli «vale» poco meno 200 milioni di euro. Lo dice Forbes, l’autorevole rivista americana che ha come attività che la rende più nota, quella di stilare le classifiche della ricchezza per ogni settore. Tra le società di calcio nessuna sorpresa: c’è il solito padrone da otto anni, il Manchester United, con un valore aggiornato proprio in questi giorni di poco superiore ai 3 miliardi di dollari (che lo rende, di fatto, anche il club sportivo con il valore più alto al mondo, seguito al secondo posto dai Dallas Cowboys e al terzo dai New York Yankees). La prima delle italiane è il Milan, sesto, a quota 682 milioni. Scorrendo il ranking troviamo la Juventus al nono posto (408), l’Inter al dodicesimo (338), la Roma al diciassettesimo e il Napoli al ventesimo.
Quella del valore di mercato è la classifica più importante. Il Manchester Utd stravince: da solo vale quanto tutte le prima cinque italiane messe insieme. Il valore comprende tutto: fatturato, stadi, debiti, tasse e altri indicatori. L’Old Trafford delle chiavi di questo risultato. Forbes tiene conto di diversi parametri: il giro d’affari, ma anche la potenza del marchio, il bacino d’utenza, l’indebitamento. Insomma, è come se stabilisse il prezzo di un’ipotetica cessione della squadra. Il Napoli vola in Europa, entra in pianta stabile nei top 20 di Forbes grazie al maggiore appeal commerciale e i più lucrosi contratti di sponsorizzazione: un’area sviluppata fin dall’inizio dell’era De Laurentiis dal manager del gruppo, Alessandro Formisano.
Questo non significa che i dati di Forbes (aggiornati alla scorsa primavera) debbano essere presi come il vangelo, però. Il valore di un club, ovvio, passa anche e soprattutto attraverso quegli asset che non sono volatili come i giocatori. Non è un caso che le top five abbiano tutte uno stadio di proprietà. Dopo il Manchester United, ci sono Real, Barcellona, Arsenal e Bayern. Il Milan è la prima della classifica a non averne uno: il solito handicap dell’Italia.
Il Napoli ha un voto eccellente anche nella classifica dei debiti: è la migliore delle italiane con appena il 9%. Nei ricavi comanda il Real Madrid, bene tutte le italiane con il Napoli che ha 150 milioni di ricavi. Club azzurro ottimo anche nel risultato operativo (in due parole, la capacità del club di generare reddito): poco meno di 50 milioni.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google