Per Vargas tutto è iniziato con un reality

In video veritas, eh sì: perché succede tutto grazie ad un reality, che nel 2005 lancia Eduardo Vargas nell’olimpo televisivo e, di conseguenza, in quello calcistico. Incredibile ma vero, anzi verissimo: va tutto in onda a Santiago del Cile, grazie al patrocinio dell’Adidas, in una trasmissione che mette a confronto trentasei scuole calcio per leggere poi i migliori elementi in circolazione. Eduardo Vargas spopola in quel format che esalta anche le caratteristiche di Felipe Seymour, centrocampista genoano. Ma è l’attaccante che dà praticamente vita ad uno show in diretta e che si prende la scena, però per lui effimera, perché concede solo complimenti e poca gloria. Vargas resta ancora a giocare in terza divisione, praticamente in una squadra amatoriale, ma c’è chi lo ha notato e se ne ricorda, portandolo ad un torneo giovanile a Puerto Montt: è lui, sì, quello che s’è impossessato dello share e che si ritrova al Cobreloa per sostituire Alexis Sanchez che intanto sta andando a Udine e sta cominciando la carriera che lo condurrà poi al Barcellona. Quando si dice le luci della ribalta.

Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione

A.S.

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.