Perchè Mertens non parte titolare? Serve grinta e il belga ne ha da vendere

Ma perché non è partito titolare? Sono passati ormai cinque giorni dalla gara d’andata contro il Bilbao e la domanda che aleggia nei migliori bar di Partenope è sempre la stessa: perché Insigne è partito titolare e Mertens si è dovuto accomodare in panchina? Nel secondo tempo di Napoli-Bilbao, il belga è entrato con l’inferno negli occhi; in pochi minuti ha esortato e infiammato il pubblico azzurro a suon di dribbling da labirintite, assist goniometrici e bombe da fuori area. E pur non avendo partecipato attivamente all’azione del gol del pareggio è stato sicuramente lui l’emblema della reazione del Napoli dopo un primo tempo da sbadigli.

LA GRINTA. È questa la parola d’ordine: la grinta. La chiave di lettura dell’eterno confronto tra Dries e Insigne. Ciò che troppe volte manca a Insigne è la “garra”, la rabbia con cui l’Atletico Madrid di Simeone è diventato grande. E se il buongiorno si vede dal mattino, Lorenzinho non sembra essersi svegliato di buon umore quest’anno. Basti considerare gli screzi di mezza estate con De Laurentiis per il mancato rinnovo del contratto, la figuraccia con i tifosi durante il ritiro di Dimaro e quella maglia quasi gettata a terra durante l’impietosa pioggia di fischi al momento del cambio con Mertens. Mertens, appunto. Lui sì che di grinta ne ha da vendere. Nella passata stagione al Napoli è mancato un leader, il calciatore che prende per mano la squadra e la conduce fuori dal tunnel nei momenti di difficoltà. E il folletto belga ha più volte dimostrato di avere questa qualità. I numeri parlano chiaro: nella scorsa stagione Mertens ha totalizzato 47 presenze, contro le 52 di Insigne, riuscendo a mettere a segno 13 gol stagionali contro i 9 di Lorenzo. Un’umiltà da insegnare ai bambini a scuola: Dries, parte dalla panchina, cambia le partite e non fiata. Mai una parola fuori posto, mai una polemica.

IL DILEMMA. E ora che la stragrande maggioranza dei tifosi napoletani non ha più dubbi sul dualismo Insigne-Mertens, la palla passa a Rafa Benitez. Il tecnico spagnolo farà partire dal primo minuto la freccia belga come vorrebbe la logica, o lo relegherà ancora una volta in panchina per dare l’ennesima “ultima chance” a Insigne? Nella passata stagione, su questo e altri argomenti, il tecnico Rafa ha sempre ostentato una certa ostinazione. Il timore è quello di rivedere ancora Mertens scalpitare nervosamente in attesa della sua mezz’ora di gloria. Per la prossima gara con il Bilbao ci sono pochi calcoli da fare, occorre subito un gol, senza politiche attendiste di sorta. Servirà un Napoli a trazione anteriore e Mertens, accusato dalla frangia sempre meno popolosa dei sostenitori di Insigne di non coprire la fascia come il suo omologo, ha tutte le carte in regola per dare al Napoli un look più offensivo. Serviranno le sue giocate sulla fascia, la sua abilità nel saltare l’uomo e creare superiorità numerica, non i soliti, imperdonabili errori di supponenza di Lorenzo.

VIETATO SBAGLIARE. I tifosi azzurri hanno già manifestato una certa inquietudine circa un mercato non proprio faraonico e la possibilità di non partecipare alla prossima Champions. Nonostante le parole di Rafa, non passare contro il Bilbao sarebbe una vera e propria “tragedia”. Sia per il prestigio che per le casse del club. Sbagliare non è più possibile, bisogna provarle tutte. E onde evitare spiacevoli rimorsi del giorno dopo, l’unica domanda che il popolo napoletano non vorrà porsi giovedì prossimo sarà: ma perché non è partito titolare?

Fonte: Il Roma.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.