Prandelli: “Napoli stratosferico, fa sembrare piccola anche la Juventus. Sull’esplosione di Mertens…”

Prandelli: “Napoli stratosferico, fa sembrare piccola anche la Juventus. Sull’esplosione di Mertens…”

Cresce l’attesa per il big match tra Napoli e Juventus. La sfida non è ancora decisiva per lo scudetto, ma una vittoria della squadra di Sarri potrebbe rappresentare un brutto colpo, anche in termini di classifica, per la compagine bianconera. E’ questo il pensiero di Cesare Prandelli, ex commissario tecnico dell’Italia e attuale allenatore dell’Al Nasr, il quale è stato intervistato dal quotidiano “Il Mattino”; ecco i passaggi più significativi: “Juventus meno forte rispetto allo scorso anno? In questo momento, l’unica verità è che c’è un Napoli stratosferico che fa sembrare tutti più piccoli di quelli che realmente sono. Napoli diverso? Nella consapevolezza di se stesso. Si guarda allo specchio e si piace. Ma non è solo questo: si piace e ha capito anche essere una squadra vera. La Champions ha forgiato il carattere di questa squadra, le sfide ad alti livelli ne hanno formato una personalità forte: si vede che i giocatori non hanno paura di niente e nessuno”.

ASSENZA HIGUAIN – “È un catalizzatore. Ed è per questo che può condizionare certe giocate. Paradossalmente, se non gioca lui la Juve può essere più imprevedibile”.

 

MERTENS – “Diventato così forte a 30 anni? Perché il belga è un giocatore che non si pone limiti, se si mette nelle mani del proprio allenatore, che si fida ciecamente di lui, che non ha nessuna voglia di vivere di rendita”.

DYBALA – “Se può diventare il numero uno? I numeri ce li ha. Ma tutto dipende dalle motivazioni che avrà. Se si metterà in testa di poter diventare il numero uno, potrà diventarlo”.

Fonte: Itasportpress


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google