Premier League: Il Blackburn rovina la festa a Ferguson, Manchester Utd ko

Un regalo come questo di sicuro Sir Alex per i suoi 70 anni non se l’aspettava. I Red Devils sono stati sconfitti 3-2 ad Old Trafford dal fanalino di coda della Premier. Prima del match lo scozzese ha però confermato la volonta di allenare altri 3 anni

Il Manchester United è stato sconfitto 3-2 in casa dal fanalino di coda Blackburn Rovers in un incontro della 19/a giornata di Premier League, perdendo anche l’occasione di chiudere il 2011 da solo in testa alla classifica.

I campioni d’Inghilterra si sono trovati sotto 2-0 per una doppietta dell’attaccante nigeriano Yakubu – che ha trasformato un rigore al 16′ pt e raddoppiato al 6′ della ripresa – prima di reagire. Berbatov ha ridotto le distanze al 7′ st e raddoppiato dieci minuti dopo, illudendo l’Old Trafford che l’anno sarebbe finito al meglio, ma al 35′ gli ospiti sono riusciti a segnare la terza e decisiva rete con Hanley. Una giornata davvero amara per la squadra, il tecnico e i tifosi dei Red Devils, tanto più che domani ai rivali del Manchester City basterà un pareggio sul campo del Sunderland, altra squadra pericolante, per rompere l’equilibrio in testa alla classifica.

Prima della partita, tra l’altro, Sir Alex aveva detto di voler restare per altri tre anni al Manchester United, almeno finchè la salute lo assiste e il lavoro lo diverte. Ma che stimoli può ancora avere un allenatore che ha vinto dodici campionati di Premier League, due Champions League, due coppe Intercontinentali e cinque coppe d’Inghilterra? “Tanti miei nuovi giocatori non hanno ancora vinto nulla – ha detto Ferguson – e poi dobbiamo proseguire a dominare in campionato e tornare a vincere in Europa, cosa fondamentale per un club come il nostro”.

Fonte: Sky.it

La Redazione

M.V.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google