Premium, Sabatini: “Critiche a Valeri condivisibili, toni però esagerati. Episodio Albiol-Pjanic e rigore su Cuadrado come Ronaldo-Iuliano…”

"L’arbitraggio può essere non immune da errori, ma definirlo vergognoso come ha fatto Giuntoli è troppo"

Sandro Sabatini di Premium Sport è intervenuto ai microfoni di “Si Gonfia la Rete” in onda sulle frequenze di Radio Crc. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione: “Su Juventus-Napoli? Le critiche all’arbitro ci sono, non condivido certi toni esagerati. Rigore di Strinic su Dybala? Non è rigore, se lo fischi è una forzatura ma non è uno scandalo. Koulibaly su Dybala è rigore. Pjanic su Albiol? Le inquadrature non chiariscono, secondo me poteva starci. Non sarebbe stata una forzatura dare rigore. L’episodio successivo fa discutere proprio perché è immediatamente successivo a quello di Albiol. Reina sfiora il pallone e poi travolge Cuadrado, per me è rigore. L’arbitraggio può essere non immune da errori, ma definirlo vergognoso come ha fatto Giuntoli è troppo. Parallelismo con l’episodio Ronaldo-Iuliano? Come proteste della squadra e sistemazione della difesa il caso è molto simile. Lì l’Inter avrebbe dovuto vincere, il rigore avrebbe poi portato al pareggio. La Juventus stava vincendo. Ieri il Napoli era sotto ma si trattava comunque di una gara d’andata. L’episodio è davvero molto simile. Quello si trattò di un clamoroso errore di Ceccarini, ma ancora oggi non tutti lo considerano un fallo da rigore. In quel campionato ci furono altri errori arbitrali, ancor più clamorosi, in favore della Juventus. Mentalità e carattere del Napoli? Quello che ha detto De Laurentiis a Madrid era giusto per contenuti ma sbagliato per tempistica e modi. Anche l’anno scorso questa squadra mi è parsa stanca. Lo staff di Sarri è eccellente, come è eccellente il lavoro che sta facendo Sarri. Questo non va dimenticato. Su Rog? A vederlo come gioca, qualche volta in più l’avrei fatto giocare e dato riposo a qualche altro elemento. Pavoletti? Non è un campione, non è un titolare e questo lo si sapeva. Non è stato comprato per fare il titolare. Ha una carriera controversa che segnala grandi prestazioni in squadre medio-piccole. Questo ragazzo mi sembra irriconoscibile rispetto a quello visto lo scorso anno e rispetto alla prima parte di stagione con il Genoa. Non capisco il perché. Sembra che da Genova abbiano mandato il fratello. È anche vero che per struttura fisica sia Milik che Pavoletti hanno bisogno di tempo.”

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.