Prende quota l’ipotesi Cusano alla guida della Primavera

Il torneo di Viareggio è finito nel peggior modo possibile per il Napoli: gli azzurrini sono usciti dalla competizione dopo la terza gara del girone contro lo Spezia, terminata in una rissa che ha portato alla squalifica fino a Giugno dell’allenatore Miggiano, del portiere Sepe e del difensore Di Falco. Il tecnico della Primavera, accusato di aver preso a calci e pugni i dirigenti dello Spezia, ha spiegato ad “Il Mattino” la sua innocenza: “Non farei mai una cosa del genere. Ero lì per separare i ragazzi che si picchiavano. Non riesco proprio a capire cosa abbia potuto vedere l’arbitro”. Il Napoli, però, è costretto a studiare il modo in cui sostituire Miggiano in questa stagione, in cui bisogna raggiungere l’obiettivo della qualificazione alla fase finale, che manca dal 2009, quando ci riuscirono i ragazzi di Canè, per poi essere eliminati agli ottavi di finale dal Genoa che ribaltò in Liguria con un perentorio 6-2 la sconfitta per 3-1 subita a Palma Campania. L’ipotesi più quotata di cambio alla guida della Primavera porta a Pompilio Cusano, attuale allenatore degli Allievi Regionali, dove invece potrebbe sedersi in panchina Supino, che collabora con Ciro Muro alla gestione tecnica degli Allievi Nazionali.

Ciro Troise

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.