Pres. Cavese: “Adesso tolleranza zero. Salvezza? Ora voglio i playoff”

Le parole del patron

Massimo Santoriello, presidente della Cavese, ha commentato a RTC Quarta Rete il mercato dei metelliani e il girone di ritorno che verrà, senza troppi giri di parole: “Mi aspetto grandissime capacità gestionali nell’amalgamare e gestire il gruppo. Fino a oggi ho tollerato tanto buonismo e tanto venirsi incontro ma non ho tollerato alcune prestazioni della squadra come non lo hanno fatto i tifosi. Non mi sono piaciute le ultime 4-5 partite, gliel’ho detto. Non esiste che i tifosi e gli sponsor debbano disinnamorarsi perché fanno grandi sacrifici e tolgono il pane alla loro famiglia e alle loro aziende per la Cavese. Noi dobbiamo dare per primi grandissimo attaccamento alla maglia. Abbiamo rinforzato la squadra, adesso non avremo alcuna pietà per nessuno: ci sono ancora giocatori svincolati, c’è la fila per venire a giocare alla Cavese. Il mercato non è chiuso: è finito il momento del buonismo, tutti devono dimostrarmi l’impossibile dentro e fuori dal campo, niente più tolleranza, non ammetterò nessun errore né atteggiamenti remissivi. Tutti dovranno dare il massimo e dimostrare amore e attaccamento a questa maglia e a questa città. Garantisco che chi non si comporterà come si deve non vedrà più il campo”.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.