Primavera, Napoli-Lazio 2-1: Bifulco e Palmiero suggellano la vittoria azzurra. Le pagelle di Iamnaples.it

E' l'esterno Bifulco il migliore in campo quest'oggi. Bene anche Prezioso, Anastasio e Palmiero

Vince e convince la Primavera del Napoli al suo debutto casalingo in questa stagione. Il 2-1 rifilato alla Lazio di Simone Inzaghi è frutto di una gara tutta cuore e sostanza da parte degli azzurrini, bravi a creare diverse palle gol ed a trovare una buona fluidità di manovra. La compagine di mister Saurini ha difeso con efficacia il doppio vantaggio, rischiando unicamente nel finale con la realizzazione degli ospiti ad opera di Palombi. Ecco le pagelle di Iamnaples.it:

CONTINI 6: Prova non priva di qualche rischio per l’estremo difensore azzurro quest’oggi. In occasione del palo colpito da Palombi nel primo tempo si precipita con veemenza sul pallone per sventare il momentaneo pareggio laziale. Successivamente rischia con quell’uscita kamikaze su Manoni, mancando la presa della sfera. Nella ripresa è bravo a dire no ancora a Palombi sbarrandogli la strada in uscita.

GUARDIGLIO 6: Prestazione disciplinata per il terzino azzurro. Non rischia l’iniziativa personale per tutta la durata della gara, risultando abbottonato e prendendo le giuste contromisure agli avversari.

ANASTASIO 6: Prova in parte soddisfacente per l’esterno difensivo azzurro. In fase di avvio del match concede troppo spazio in occasione del palo colpito da Palombi e sulla successiva imbucata di Manoni.  Si riscatta successivamente con una bell’incursione sfociata nella conclusione parata dal portiere  De Angelis, dimostrando come in fase offensiva risulti sempre sferzante ed inossidabile con i suoi affondi. C’è da dire che le sue sbavature difensive sono talvolta figlie di un poco operoso supporto dei compagni (particolarmente di Liivak quest’oggi) in fase di copertura.

PREZIOSO 6,5: Una prestazione tutta polmoni e sostanza per il mediano azzurro.  E’ intelligente in più frangenti di gioco nell’inserirsi nell’incerta difesa laziale di quest’oggi. E’ funzionale in ambo le fasi di gioco, garantendo il suo consistente supporto grazie alla distribuzione di svariati palloni per i suoi compagni. Mostra inoltre una buona intesa con il collega di reparto Palmiero.

MANGIAPIA 6: Effettua qualche errore in fase di impostazione il centrale azzurro. Nel finale si divide le responsabilità sulla rete incassata dal laziale Palombi. Nel complesso la sua prestazione risulta sufficiente quest’oggi, reggendo bene il duello con il laziale Rossi.

LUPERTO 6,5: La sua efficacia e la sua lucidità in fase difensiva danno stabilità alla retroguardia azzura, almeno per settanta minuti di gioco. Si impone ottimamente nelle chiusure, talvolta risultando anche decisivo come in occasione della leggerezza difensiva di Contini nel primo tempo. Come detto, divide le responsabilità per la rete laziale subita nei minuti finali di gara. Subisce un infortunio a pochi istanti dal fischio finale del match, ma rientra valorosamente in campo per aiutare i compagni.

BIFULCO 7: Prestazione superba per l’esterno classe 97’. Mostra un ottimo tempismo in occasione dell’errore in fase di disimpegno di Silvagni per trafiggere con estrema freddezza De Angelis. Testimonia il ottimo momento di forma con una pregevole vivacità sulla sua corsia di gioco. Sebbene sia il più piccolo della compagine azzurra non dimostra alcuna esitazione negli scontri di gioco con gli avversari. Quest’anno può rivelarsi la vera arma in più di questo Napoli. Ha acquisito quella naturalezza di manovra capace di renderlo protagonista di dribbling e giocate illuminanti per i compagni: che continui su questa lunghezza d’onda. (34’ G.DE SIMONE 6: Un quarto d’ora di intensità per il centrocampista azzurro, bravo ad immolarsi nel ruolo di interno di centrocampo sacrificandosi nel dare una mano ai compagni in fase di copertura).

PALMIERO 6,5: Il faro del centrocampo ragiona e detta i tempi della squadra. E’ tempestivo nelle chiusure di gioco e risulta sempre lucido nei disimpegni. Mostra la cattiveria necessaria in occasione della seconda realizzazione per i suoi, sebbene condizionata da leggera deviazione. Combatte su ogni pallone con ostinazione ed impetuosità. Vince il duello a distanza con il dirimpettaio metronomo Pace, dando un maggiore equilibrio ai suoi compagni.

PERSANO 6,5: Il centravanti proveniente dal Lecce dimostra un’ottima concentrazione fin dai primi minuti di gioco. Gioca bene di sponda per i compagni, evidenziando un buon senso d’altruismo. E’ umile nell’immolarsi anche nel lavoro sporco in fase di pressing. Sfiora il gol sull’occasione creata dalla discesa di Anastasio. Mister Saurini lo sostituisce per un eccessivo dispendio fisico, ma non di certo per la sua inoperosità. (16’ st  SELVA 6: la sua velocità è preziosa nel momento più delicato per i suoi compagni, ossia nella mezz’ora finale del match. Peccato per il suo gol annullato per fuorigioco, quella prodezza balistica con il tacco al volo avrebbe vinto senza dubbio il premio di gol della giornata).

ROMANO 6: Risulta esser molto propositivo il numero 10 azzurro fra le linee, andando spesso alla ricerca del pallone nel primo tempo calandosi anche qualche metro più dietro. Non è determinato nel suo unico tiro a porta del primo tempo, ma interpreta sufficientemente bene il ruolo di trequartista centrale. Necessita di qualche intuizione in più come ruolo di suggeritore alle spalle della punta centrale. Nel finale cala fisicamente a causa del gran caldo di quest’oggi a Sant’Antimo.

LIIVAK 6: Non ripete la brillante prestazione di sette giorni fa contro il Crotone. Cerca di dare una sferzata alla sua gara convergendo verso l’interno, come in occasione della ghiotta occasione avuta nel primo tempo non concretizzata al meglio. Non dà il suo contributo in fase difensiva, lasciando spesso il collega di corsia Anastasio in preda agli affondi laziali. (8’ st  CICERELLO 6: Nel suo debutto in maglia azzurra l’esterno ex Lecce non brilla. Rimedia una sciocca ammonizione dall’arbitro Strippoli per palla scaraventata via ed appare ancora fuori dai meccanismi di gioco degli azzurri. Ci sarà sicuramente tempo per mettere in evidenza il suo valore)

SAURINI 6,5: I suoi ragazzi dimostrano di interpretare bene la gara con un avvio cinico e spietato. Dopo l’ottimo primo quarto d’ora i suo i ragazzi rischiano in un paio di circostanze, sebbene poi nel corso della gara mostrino un cinismo impeccabile nel realizzare la rete del raddoppio e creare altrettante azioni gol pericolose. Dovrà rivedere qualcosa nei meccanismi difensivi, specialmente sulla catena di sinistra, spesso troppo perforabile. Tuttavia l’assetto di gioco del suo Napoli è solido e fruttuoso, nonostante le assenze di  Gaetano, Girardi e Supino. C’è da lavorare sulla troppa superficialità emersa nel finale da parte dei suoi ragazzi in occasione del gol subito da Palombi, ma nel complesso il suo Napoli è soddisfacente quest’oggi.

Tabellino del match:

Napoli: Contini, Guardiglio, Anastasio, Prezioso, Mangiapia, Luperto, Bifulco(34’ st G.De Simone), Palmiero, Persano (16’ st Selva ), Romano, Liivak (8’ st Cicerello).

Lazio: De Angelis, Pollace, Seck, Pace, Dovidio, Silvagni, Manoni (20’ st Borfcki), Verkaj (1’ st Collarino), Rossi, Murgia, Palombi. A disp.: Cotticelli, Antonucci, Pasqualoni, Quaglia, Capuano, Rokavec,. All.: S. Inzaghi

Arbitro: Strippoli di Bari

Marcatori: 2’ pt Bifulco (N), 46’ pt Palmiero (N), 43’ st Palombi (L).

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.