PSG, Leonardo: “Serve vendere per il fair play finanziario, ma nessuno compra”

Koulibaly è stato accostato al club francese

Lunga intervista rilasciata ai microfoni di Canal+ da Leonardo, direttore sportivo del Paris Saint-Germain. Il dirigente brasiliano ha confermato che quest’anno il mercato non sarà facile dopo il lungo lockdown per il Coronavirus: “Tutti i club hanno bisogno di vendere per comprare. Il Fair Play Finanziario ci impedisce di mettere altri denaro. Il PSG è nella stessa situazione degli altri club. Abbiamo bisogno di vendere giocatori, ma non è facile perché nessuno compra. Abbiamo investito su Icardi quest’estate. Ora dobbiamo essere un po’ creativi sul mercato in entrata”.

 

Per quanto riguarda la panchina, Leonardo smentisce contatti con Massimiliano Allegri: “Con Tuchel le cose sono molto chiare, parliamo molto. Ha fatto qualcosa di fantastico. ora è un momento di riflessione, ci sarà il tempo per parlare. Non è mai arrivato nessun calciatore senza che Tuchel abbia validato il suo acquisto. Ha ancora dieci mesi di contratto, c’è tempo per parlare del suo futuro. La gente parla perché lui è arrivato prima di me. Non ho mai contatto Allegri”

Due parole anche sulla delicata situazione di Lionel Messi, che dopo settimane di voci sull’addio ha deciso di restare al Barcellona: “Ci abbiamo pensato. Sicuramente pensarci adesso con l’attuale situazione finanziaria è complicato, ma quando abbiamo sentito che Messi poteva andare via… L’idea ci ha stuzzicati. Ci siamo chiesti se poteva essere un affare possibile. Questi giocatori sono completamente fuori dall’ordinario. Se abbiamo fatto un’offerta? Quando sei nel calcio tutti parlano di tutto e tutti sanno tutto di tutto”.

 

Leonardo ha poi chiarito il futuro di Neymar e Kylian Mbappé: “Vogliamo continuare con loro, è chiaro. Abbiamo parlato con loro, dobbiamo trovare il momento migliore per mettere tutto nero su bianco. Dopo Messi e Ronaldo, loro sono i migliori giocatori del mondo ed è una grande occasione per noi averli al PSG”.

 

Infine si parla degli addii di Edinson Cavani e Thiago Silva: “La decisione su di loro non è stata facile. Sono idoli del club. È sempre complicato. Abbiamo preso la decisione a marzo per una questione finanziaria e per un ricambio generazionale. Abbiamo parlato all’ultimo momento con Thiago Silva per cercare di trattenerlo, ma lui ha detto di no”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.